La Junior crolla nel finale, contro Agrigento la prima delusione stagionale

Si ferma a tre lo score di vittorie consecutive della Junior Casale, battuta in volata questa domenica sera da Agrigento per 69-66, nella quarta giornata del campionato di A2 Gold. Nell’ultimo quarto la Junior ha dilapidato 11 punti di vantaggio. Miglior marcatore della formazione rossoblu Marshall, a quota 18, seguito da Tomassini con 14. “Non siamo ancora tecnicamente pronti a giocare un partita in cui ogni possesso faccia la differenza, con cinismo e consapevolezza che ogni errore inciderà nel punteggio finale” ha detto alla fine coach Marco Ramondino “c’è mancata anche un poco di energia in difesa, specie quando non abbiamo trovato i canestri in attacco. Non è facile trovare le forze a distanza di soli 3 giorni, condizionati anche da basse percentuali, che non ci hanno permesso di dare una spallata decisiva alla Moncada, una volta passati a condurre. Restano le buone sensazioni avute per i tratti di gara in cui siamo riusciti ad applicare il nostro piano gara, imponendo il nostro gioco. Ora servirà estendere questa capacità su tutto l’arco del match”. 

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior 

Tomassini ricomincia da dove aveva lasciato con Jesi, segnando i primi due punti del match guidando la partenza decisa di Casale sull’11-5, dopo il canestro di Butkevicius. Agrigento reagisce da subito con la grinta del suo play Piazza, servendo un parziale aperto di 8-0 che le regala il primo vantaggio sul 13-11 di metà frazione. Break che si allunga ancora, break di 13-0 per gli ospiti che chiudono il quarto avanti 18-11. Seconda frazione che prosegue sull’onda emotiva della prima, con la Fortitudo ad allungare al +10. Gli assist di Tomassini e l’energia di capitan Martinoni guidano il rientro rossoblù: 24-27 sull’offensivo di Butkevicius a 2’ dall’intervallo lungo. I liberi di Natali mandano le squadre negli spogliatoio col vantaggio della Novipiù per 31-30. Squadre che si danno battaglia, giocando punto a punto, con primo allungo Novipiù sulla soluzione di Blizzard: 42-37 a 4’ dalla terza sirena. Resta alto il livello di aggressività delle due contendenti che, possesso dopo possesso, regalano emozioni: tripla di Marshall per il +9 della Novipiù. Squadre che vanno all’ultimo riposo sul medesimo distacco, 52-43 per Casale. Prova a rintuzzare il distacco la Moncada sulla sanguinosa persa di Casale che apre il contropiede di Willams, che schiaccia il -5 quando mancano soli 6’ al termine. Agrigento chiude ulteriormente le maglie difensive, difendendo forte nel pitturato e trovando la giusta alchimia per riportarsi in vantaggio di un solo punto, prima che la tripla di Marshall facesse esplodere il PalaFerraris impattando la gara a 66, con meno di 30 secondi da giocare. Non è gara, però, per la Junior: il 2+1 di Saccaggi a 7” dalla fine porta avanti di 3 Agrigento che resiste ai tentativi dalla lunga di Marshall e Natali, espugnando il parquet di Casale per 69-66.