La Novipiù Junior Casale sempre più in crisi: a Roma rossoblu puniti allo scadere

ROMA – Di nuovo una beffa per la Novipiù Junior Casale, battuta 67-65 in trasferta da Eurobasket Roma. Al PalaTiziano è stato Deloach a decidere il match con una tripla proprio a fil di sirena. Emegano e Blizzard gli unici due in doppia cifra della Junior. Per la Junior anche un infortunio a Di Bella”Complimenti a Roma per la vittoria” ha detto alla fine coach Marco Ramondino “Da parte nostra dev’esserci rammarico e molta rabbia perchè dal punto di vista strategico abbiamo fatto la partita che volevamo fare. Ottimo contributo dai giovani. Nel finale avevamo una guardia in meno dovuto all’infortunio di Di Bella nella prima parte di gara. Dobbiamo aumentare consapevolezza e presenza in campo: i giocatori più esperti devono sapere cosa succede in campo, quanti falli si hanno e se c’è time out o meno. Se facciamo questo difficilissimo passo avanti, miglioreremo sicuro. Dobbiamo essere molto più disciplinati sul piano partita”. 

adv-42

 

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior

adv-408

Bellan apre la partita seguito da Easley: Casale prova a portarsi avanti con Tolbert e Severini, 4-8 dopo 4’ di gioco. La Novipiù alza subito la difesa, ma Malaventura è chirurgico dalla lunetta e arrivano anche i primi punti di Fanti. Roma prova a spingere impattando sul 10-10 con Bonessio, ma Martinoni non ci pensa due volte e realizza dal pitturato imitato da Emegano. Casale alza il ritmo della gara, ma è Bonessio a chiudere il quarto 14-16.

Secondo quarto che inizia con il canestro di Stanic e con Emegano che realizza solo uno dei tiri a disposizione; ma la Novipiù fa subito la voce grossa con Tolbert sotto canestro e il punteggio è 16-19 dopo 2’. L’Eurobasket preme sull’acceleratore e va in vantaggio (28-24) con Deloach, ma Martinoni e Ruiu tengono la Junior a contatto e la tripla di Blizzard riporta in vantaggio (31-33) i rossoblu a 3’ dal termine. Botta e risposta dall’arco tra Deloach e Ruiu, ma è Tomassini a chiudere il quarto sul 36-41.

Terzo quarto che si apre con il canestro di Easley, seguito da quelli di Tomassini e Tolbert: Casale si stringe in difesa proteggendo i 7 punti di vantaggio (38-45) accumulati dopo 3’. Ma è il solito Stanic che prova a dare una scossa ai suoi che tornano a segno con Bonessio: la Novipiù commette qualche fallo di troppo e continua a concedere viaggi in lunetta agli avversari che si portano sul 44-45. Emegano realizza dalla lunetta e replica poi dalla lunga distanza, mentre anche Easley e Bellan vanno a segno: è il canestro di Blizzard a fissare il punteggio sul 52-56.

Deloach ed Emegano inaugurano l’ultimo periodo: è subito una Novipiù più aggressiva soprattutto in difesa, mantenendosi in vantaggio 55-59 dopo 4’. Ci pensano ancora una volta Emegano e Blizzard a far muovere la retina rossoblu, ma la tripla di Righetti riporta Roma a -1 (62-63) a 4’ dal termine e coach Ramondino richiama i suoi. La Novipiù non trova più il canestro, mentre Stanic realizza per Roma: Blizzard realizza entrambi i liberi, ma la tripla di Deloach spezza le gambe a Casale e Roma vince 67-65.