Junior: rotto il digiuno di punti. Al PalaFerraris la Viola si arrende nel finale
adv-810

CASALE – Finalmente i primi due punti dell’anno per la Novipiù Junior Casale, vittoriosa 66-55 al PalaFerraris contro Viola Reggio Calabria nell’ultima giornata della serie A2. La Junior ha provato ad allungare nella prima parte chiudendo con 10 punti di vantaggio all’intervallo lungo. Nel terzo quarto, però, i calabresi sono riusciti a pareggiare. Negli ultimi dieci minuti i rossoblu hanno di nuovo fatto la differenza. Attore protagonista del match è stato Emegano, autore di 20 punti. Altri tre i giocatori in doppia cifra: Tolbert, Tomassini e Martinoni. “L’unica cosa da sottolineare è il carattere e lo spirito di squadra messo in campo dai giocatori, a cui vanno tutti i miei complimenti e ringraziamenti per la situazione in cui siamo”  ha detto alla fine coach Ramondino “Nel terzo quarto, abbiamo perso un po’ il filo del discorso dal punto di vista tecnico e ti assalgono i pensieri: è stato molto veloce l’andare in svantaggio, ma è stato anche repentino il nostro rientro in partita. Dovevamo trovare il modo di far funzionare le cose: gli alti e bassi ovviamente non li cancelliamo ma questa era una partita davvero importante per tutti. Ho un senso di gioia per la prestazione che oggi si è concretizzata nel risultato. Ma tutto il resto va resettato perchè non è finito il campionato: domani giorno di riposo, ma da martedì si riparte forti perchè bisogna andare a vincere in trasferta. La vittoria di oggi è lo specchio del fatto che abbiamo imposto una gara diversa rispetto a quella che avevano fatto nelle altre 5 partite. Abbiamo fatto un grande lavoro su Radic anticipandolo sia con Tolbert che con Severini, abbiamo tolto tante piccole certezze e questo si è concretizzato nel risultato”. 

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior 

Fabi apre la gara, ma la schiacciata di Tolbert ristabilisce la situazione: Legion e Radic provano subito ad alzare il ritmo, ma la tripla di Martinoni sancisce il 7-7 dopo 3’. Ancora Legion per la Viola, ma la coppia americana rossoblu fa valere fin da subito tecnica e muscoli: 12-9 a metà quarto. Ancora Emegano per Casale, ma per gli ospiti è Fallucca a rispondere presente: anche Tomassini va a referto, e il quarto si chiude 21-18.

Le triple di Blizzard e Tomassini inaugurano il secondo quarto, obbligando coach Paternoster al timeout, gli ospiti continuano però a sbattere contro la difesa casalese (27-18, dopo 4’). La Novipiù continua a stringersi in difesa e i primi punti dei reggini arrivano dalla lunetta per opera di Caroti: ma Denegri e Bellan sono cinici dalla media e lunga distanza (32-19). La Viola non è in partita e Tolbert vola letteralmente a canestro, ma Legion chiude sul 34-24. 

Terzo quarto che si apre con il tiro libero di Emegano e il canestro di Legion: la Viola prova a fare pressione con Radic, ma la tripla di Martinoni segna il 38-30 dopo 3’. Ancora Radic per i reggini, mentre la Novipiù litiga con il canestro; è Martinoni a sbloccare la situazione (41-36), ma gli ospiti continuano a premere sull’acceleratore attuando il primo sorpasso (41-42) a 3’ dalla fine. Caroti e Legion continuano a far muovere la retina, ma Severini e Tomassini rispondono prontamente e il quarto finisce 47-47.

Ultimo quarto che inizia con il canestro di Tomassini, ma dopo 3’ il punteggio è 49-47: la Novipiù fa fatica a ritornare alla giusta continuità al tiro e Marulli ne approfitta: Emegano torna a infiammare la retina rossoblu imitato da Blizzard (53-48). Tolbert si fa valere sotto canestro, ma Legion è chirurgico dalla lunetta; ancora Tolbert ed Emegano per i rossoblu, ma Fabi piazza la tripla del -3 (58-55). La tripla di Emegano fa esplodere il PalaFerraris e porta la Novipiù alla vittoria per 66-55.