Il primo step è completato ma ora servono i numeri. Questo lunedì la dirigenza del Derthona si è confrontata con l’amministrazione comunale, un faccia a faccia sotto gli occhi anche dei rappresentanti del gruppo di azionariato popolare, Noi siamo il Derthona. Il Comune ha dato la disponibilità a concedere alla società bianconera la gestione dello stadio Coppi e del Paghisano, per la prossima stagione sportiva. Le parti però, si dovranno nuovamente confrontare per dirimerere alcune pendenze economiche a carico della società tortonese verso il Comune, debiti risalenti ad alcune gestioni precedenti a quella di Tonetto che il Derthona attuale vorrebbe ridimensionare. Nei prossimi giorni, non prima di mercoledì, i professionisti del Derthona analizzeranno le carte insieme ai dirigenti del Comune per trovare un accordo. “Vogliamo far calcio nel massimo della tranquillità ma per farlo oggi servono i soldi” ha aggiunto Emanuele Balsamo, direttore sportivo del Derthna – “vedremo cosa proporrà il Comune. Se la situazione si complicasse il ricorso al TAR resterebbe in piedi.” Soddistatti dal faccia a faccia di ieri anche i rappresentanti di “Noi siamo il Derthona” che hanno comunicato di auspicare “un appianamento delle residue divergenze e quindi che si proceda all’avvio della prossima stagione sportiva”.