Nessuna impresa per il Villalvernia. Il sogno della finale di Coppa Italia di Eccellenza si è quasi subito volatilizzato ieri, per i ragazzi di mister Paolo Diliberto. Sconfitti 3-1 dalla Pro Settimo in casa, ieri il Villalvernia avrebbe dovuto vincere con tre gol di scarto ma ha perso con un netto 3-0, maturato tutto nei primi 45 minuti. La prima rete di Cacciatore, tra l’altro è arrivata pochi secondi dopo una spendida parata del portiere del Settimo su una rovesciata di Dalessandro. “Incontravamo la squadra più forte dei due gironi” ha detto a Radio Gold News il mister Paolo Diliberto “subito dopo abbiamo preso gol da calcio d’angolo e ci siamo disuniti, abbiamo avuto un calo mentale. La Pro Settimo, però, è stata superiore.” Il raddoppio è arrivato su calcio di rigore trasformato da Jacopo Zenga per fallo di mano di Bardone, la terza rete porta la firma di Marangon.