HSL DERTHONA – ACQUI 2-2

Marcatori: 24’ Cerrone, 34’Mutti, 38’ Morabito, 67’ Mazzaro

HSL DERTHONA: Filograno, Cattaneo, Schifino, Canepa, Pagano, Roncati, Massimiliani, Assolini,
Mutti, Mandirola, Repetto. All. Pellegrini

ACQUI: Rovera, Cerrone, Montorro, Manno, Capizzi, Morabito, Barotta, Boveri, Rossini, Innocenti,
Aresca. All. Merlo

TORTONA – Nella gara di ritorno dei sedicesimi di Coppa Piemonte, l’HSL Derthona conquista l’accesso agli ottavi di finale, in virtù del pareggio per 2 a 2 al Cucchi contro l’Acqui. Risultato che, in coppia con il 3 a 3 della gara d’andata in casa dei termali, sorride ai leoni bianconeri.

Ampio turnover scelto dalle due formazioni, con l’HSL che comincia il match con un tridente d’attacco ben delineato: Mutti il riferimento centrale, peso e fisico al servizio degli esterni Mandirola e Assolini. Per l’Acqui, invece, la riconferma in mezzo al campo di capitan Manno rispetto alla scorsa sfida in campionato, con il numero dieci Innocenti largo a sinistra.

L’Acqui orchestra, in avvio, un buon giro palla: al 9’, sul traversone dalla sinistra di Jack Innocenti, Rossini non ci arriva di testa. Al 10’, prima occasione per l’HSL: Mandirola salta Montorro, traversone per la testa di Massimiliani che spedisce a lato. All’11’, vicino al gol l’HSL con la conclusione in area di rigore di Mutti che, servito da Mandirola, trova la decisiva deviazione in corner di Morabito. Al 22’ sforbiciata al volo di Repetto, palla sibillina che Rovera devia in angolo; subito dopo, Roncati beffa Barotta con un sombrero, spizzata di testa per Mutti che, in area piccola, sciupa
clamorosamente a Rovera battuto. Al 24’, però, l’Acqui passa in vantaggio: su calcio piazzato battuto da Manno, Cerrone anticipa tutti, insaccando di testa la rete dell’1 a 0. Doccia freddissima per i leoni, costretti ad inseguire dopo aver
espresso una più che discreta manovra corale. Al 33’, ancora l’Acqui in ripartenza rapida: sul lancio di Manno, Filograno respinge il sinistro a botta sicura di Innocenti. Al 34’ la reazione del Derthona, col bellissimo gol di Mutti. Velocità, forza e tecnica in pochi secondi: Roncati la mette profonda per il nove, il quale protegge con il fisico il pallone, supera in velocità Capizzi e segna di sinistro, dopo essersi liberato di Capizzi. Si alza il grido dei tifosi tortonesi, galvanizzato dalla rete di Mutti. Ma l’Acqui, cinque minuti dopo, trova l’incredibile raddoppio, ancora di testa su calcio piazzato Morabito la mette all’incrocio sinistro.

Nella ripresa l’HSL riparte con lo stesso 11 titolare. Lorenzo Canepa, al 4’, lascia partire un rasoterra fulmineo, fuori di poco. Poi al 10’, Mandirola si lancia in contropiede puntando la difesa avversaria, sinistro ad incrociare che accarezza la traversa difesa da Rovera. Mossa offensiva per mister Pellegrini, che al 13’ inserisce Soumah al posto di Repetto; così come per l’Acqui, dentro Massaro per alzare il baricentro dei termali. Al 20’ Rovera è provvidenziale sul tiro a giro di Soumah, ma l’HSL continua a spingere. Il pareggio dell’HSL arriva al 67’, quando Mazzaro, lasciato colpevolmente solo in area sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, trafigge Ravera con un piatto destro. Acqui costretto a correre ai ripari, alla mezz’ora, colpito soprattutto dallo strapotere fisico dei neoentrati Soumah e Mazzaro. I termali non riescono ad impensierire con pericolosità la retroguardia bianconera; solo al 40’, un colpo di testa di Innocenti impegna Filograno alla respinta in corner; nel finale, quando Cattaneo mette una pezza intervenendo in scivolata su Innocenti, solo davanti al portiere.

Nell’altro match di serata l’Arquatese ha battuto 4-2 il Trofarello passando così il turno, con le reti di Zoppellaro, Vera e Mofena, autore di una doppietta.