seconda_categoria
adv-943

PROVINCIA – Dopo i numerosi rinvii dovuti all’impraticabilità dei campi, il campionato di Seconda Categoria riparte dalla 15^ giornata. Nel Girone L rallenta la capolista Sexadium, che non va oltre il pari contro il Cassine e perde la vetta della classifica a favore della Spinettese, vittoriosa 2-0 (De Nitto e Ranzato) sul Deportivo Acqui. Fatale, per il Sexadium, l’ostico campo del Cassine.

I gol del definitivo 1-1 arrivano entrambi nel secondo tempo dal dischetto. Al 64’ apre le marcature il sezzadiese Dell’Aira, mentre al 74’ Goglione riporta l’incontro in parità. Non manca il rammarico in casa Sexadium, in doppia superiorità numerica per gran parte della partita per le espulsioni di Basile e Gordon.

Intervista al mister del Sexadium Roberto Pastorino

adv-691

Non sbaglia, invece, la Capriatese, che batte 2-1 un Mornese che ha venduto molto cara la pelle. Sono gli ospiti, infatti, a partire meglio, ma al 19’ i padroni di casa passano in vantaggio grazie a un bel calcio di punizione di Panariello. La partita rimane vivace, con numerose occasioni da gol. A cinque minuti dal 90’ la Capriatese raddoppia con Arsenie, ma le emozioni non sono ancora finite: in pieno recupero Mazzarello accorcia le distanze, ma è ormai troppo tardi.

Intervista all’allenatore della Capriatese Samir Ajjor

Successo in trasferta per il Casalcermelli (2-0 sul G3 Real Novi), mentre Pastorino regala alla Pro Molare i tre punti ai danni della Vignolese. Rinviate Cassano-Calcio Novese e Garbagna-Frugarolese.

adv-189

Nel Girone I vincono la capolista Don Bosco Asti e l’inseguitrice Viguzzolese, mentre il Quargnento cade a Caresana.

Non sbaglia la Viguzzolese, che in trasferta si sbarazza 2-0 del fanalino di coda Cisterna d’Asti e rimane a due lunghezze di distanza dalla capolista Don Bosco Asti. Entrambi i gol portano la firma del neo papà Cassano.

Intervista all’allenatore della Viguzzolese Gianluca Lombardi

Buttiglierese e Pizzerie Muchacha non si fanno male, ma lo 0-0 finale lancia segnali molto positivi per gli alessandrini. Rimasti in dieci dal 29’ per l’espulsione di Amodio, gli alessandrini disputano una gara di grande intensità e sacrificio. Dopo i primi minuti di sbandamento, Pizzerie Muchacha riesce a ritrovare l’equilibrio in campo e nella seconda frazione di gioco tenta anche il colpaccio, chiudendo in più occasioni i padroni di casa nella loro area. La Buttiglierese, però, resiste fino al triplice fischio.

Intervista al mister della Pizzerie Muchacha Alfonso Tedesco

Sconfitta casalinga pesante soprattutto nel punteggio per la Fortitudo, battuta con un perentorio 3-0 dalla capolista Don Bosco Asti. Il vantaggio degli ospiti arriva al 12’ con Ghione, bravo a risolvere una mischia sugli sviluppi di un corner. I monferrini reagiscono molto bene e reclamano un rigore per un fallo su Cavallone, ma al 26’ gli ospiti raddoppiano con Stella, che sfrutta un retropassaggio errato della retroguardia della Fortitudo. Il gol del definitivo 3-0 arriva al 60’ con Ishaak. Risultato bugiardo che punisce eccessivamente una Fortitudo gagliarda, che ha anche fallito un rigore con Cavallone.

Intervista al vice allenatore della Fortitudo Alessandro Borlini

Vittoria rocambolesca della Don Bosco Alessandria (3-4 sul campo del Mezzaluna), mentre il Solero vince con un largo 5-1 contro la Molinese (doppiette di Camarchio e Como, oltre a un’autorete degli ospiti). Vittorie per 1-0 del Caresana e del Valfenera rispettivamente ai danni del Quargnento e del Casalnoceto.