alberto_colombo
adv-510

ALESSANDRIA – I tifosi grigi hanno ancora negli occhi le sue magie sul campo verde. In attesa della conferenza stampa di questo mercoledì sera ci pensa Julien Rantier a raccontare ai sostenitori dell’Alessandria chi è Alberto Colombo. L’attaccante francese ex grigio dal 2013 al 2015 è stato allenato dal nuovo mister dell’Alessandria nel 2017, al Sudtirol.

“Mister Colombo è un vero professionista a 360°. Pignolo, affidabile, sa leggere molto bene le partite” ha raccontato Rantier ai microfoni di Radio Gold “un allenatore molto preparato dal punto di vista tecnico-tattico. Arrivò al Sudtirol in un momento difficile ma alla fine ci salvammo con tre o quattro giornate di anticipo, vincendo a Parma. Fu una bella soddisfazione”.

“Dal punto di vista umano” ha continuato il calciatore transalpino “è una bravissima persona. Ha le sue idee ma gli piace il confronto coi calciatori. E’ carismatico, quando c’è da farsi sentire non si tira certo indietro. C’è poi un altro aspetto da tenere in considerazione: nella sua carriera ha già dimostrato di saper entrare a stagione in corso, è bravo ad adattarsi alla situazione”.

Anche se lontano dal Moccagatta, Rantier continua a seguire i grigi, anche in questo momento difficile: “Per quello che il presidente Di Masi ha fatto in tutti questi anni l’Alessandria si merita la serie B. So che per i tifosi è difficile aspettare ancora, ma occorre avere pazienza. C’è una importante base societaria fondamentale per fare bene: serietà e lavoro ripagano sempre, ne sono sicuro”.

Da due anni “le Magicien” gioca in serie D al Vigor Carpaneto, società della provincia di Piacenza: “Mi sono avvicinato a casa, alla mia famiglia, mi trovo molto bene. Milito in una società molto seria. E oltre a giocare alleno nel settore giovanile. Ora siamo sesti: a parte l’ultimo mese dove abbiamo perso per tre volte di fila abbiamo fatto finora una stagione importante, puntiamo ai playoff”.