alessandria_derby_novara
adv-137

NOVARA-ALESSANDRIA 0-1

Marcatore: Santini

NOVARA – Il momento più alto della stagione dei grigi. L’Alessandria si prende il derby contro gli storici rivali del Novara dopo ben 18 anni di astinenza e alimenta un sogno playoff che sembrava quasi spento, complice il pareggio del Pontedera contro la Pistoiese.

Il colpo di testa di Santini al 67^ decide il match del Piola e avvicina la squadra di mister Colombo a -5 dalla 10^ posizione, a tre giornate dalla fine e con lo scontro diretto in Toscana ancora da giocare. Impazziti di gioia i più di 200 tifosi grigi in trasferta che, come sempre, non hanno mai smesso di incitare la squadra, a fronte invece dello sciopero del tifo da parte dei sostenitori azzurri. Insomma, una partita in trasferta solo sulla carta.

Partenza favorevole alla squadra di casa, con un Gonzalez subito propositivo. Dopo pochi minuti Bianchi calcia di sinistro a lato a porta sguarnita dopo l’uscita di Cucchietti che però ha protestato per una possibile carica su di lui di Gonzalez. L’Alessandria sbaglia qualche pallone di troppo e gli azzurri provano ad approfittarne: al 16^ Cucchietti si deve superare su un sinistro incrociato di Bastoni. I grigi si scuotono e al 23^ orchestrano una bella azione sulla fascia mancina targata Bellazzini-Panizzi: l’ex Reggiana si incunea in area ma Di Gregorio sventa la minaccia. Nel finale di tempo sono ancora i grigi a impensierire la difesa novarese: al 37^ Santini getta alle ortiche un bel contropiede fallendo l’ultimo passaggio per De Luca e, due minuti dopo, Panizzi prova il tiro cross dalla trequarti e, dopo il liscio di Santini, Di Gregorio è chiamato ancora una volta all’intervento.

Anche nella ripresa parte meglio il Novara che ci prova di sinistro con Bastoni al 57^ dopo un rimpallo fortunoso: Cucchietti è colto in controtempo ma la palla sibila fuori di un niente. Pochi minuti dopo anticipo perfetto di Panizzi su un avversario, un intervento che equivale a un gol. Dopo l’entrata di Badan arriva l’episodio che cambia il match: al 67^ Santini anticipa con un colpo di testa Tartaglia e buca Di Gregorio, su un ottimo assist del neo entrato Badan.

Il Novara prova a reagire ma Cucchietti non dovrà più compiere alcun intervento significativo. Al contrario i grigi pungono in ripartenza con Santini, che alza troppo la mira di sinistro, e De Luca, il cui destro è potente ma centrale. In un altro contropiede, poi, il neo entrato Akammadu cincischia troppo in piena area di rigore e il Novara sbroglia.

In pieno recupero vibranti proteste dei padroni di casa per un presunto intervento falloso di Gazzi in area su Bove sugli sviluppi di una palla inattiva. L’arbitro lascia correre. Sarebbe stata una beffa atroce e immeritata: il popolo grigio può finalmente festeggiare una serata magica.