acqui

PROVINCIA – Un campionato di Promozione sempre più in bilico. L’HSL Derthona non va oltre l’1 a 1 con il San Giacomo Chieri subendo così il ritorno della Cbs, vittoriosa per 2 a 1 in casa della Gaviese ed ora a quota 59 punti. La capolista, contro i torinesi, apre le marcature al 18′ con la firma del solito Russo; dopo un primo a tempo a tinte bianconere, il San Giacomo Chieri riacciuffa al 7′ della ripresa l’inaspettato pareggio, trasformando con Tigani un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara. Non basta un assetto a trazione offensiva e le diverse palle gol create dai leoni – favorite dall’ingresso di Roncati, Mutti e Calogero – per superare Nebiolo. Nel finale espulso Russo nel finale per un fallo di reazione e conseguenti proteste.

Nelle prossime, ed ultime, due giornate di campionato l’HSL Derthona affronterà il Mirafiori (pericolosa outsider, dimostratasi “ammazzabig” quest’anno) e la terza della classe, il San Mauro, che nonostante la dolorosa sconfitta per 6 a 2 in casa della Pro Villafranca, si trova a -4 in classifica dai leoni. L’HSL dovrà lottare per la promozione con cuore e nervi saldi; la Cbs, a -2 dal Derthona, affronterà il Santa Rita e la Valenzana Mado. I torinesi, sul campo della Gaviese, passano nel secondo tempo nonostante il pareggio illusorio, capitalizzato da Bagnasco nel primo tempo

Contro un’altra squadra nel bacino torinese, il Rapid Torino, l’Acqui passeggia per 4 a 0 conquistando il matematico accesso ai playoff. Due gol di Giusio, oltre alle reti di Massaro e Campozzo nella ripresa, premiano la prova di solidità offensiva e difensiva dei termali, che possono chiudere il proprio campionato preparandosi al meglio per le gare da dentro/fuori dei playoff.

Intervista al mister dell’Acqui Arturo Merlo 

Nonostante la sconfitta al Comunale, dove passa il Cit Turin rispondendo in rimonta alla rete di Ilario, gli orafi possono festeggiare l’aritmetica salvezza. Alla Vale Mado rimane ancora una gara in trasferta, quella col Carrara 90; ma i riflettori sono puntati sulla 30esima giornata, quando a Valenza arriverà la Cbs.

Ko anche per l’Arquatese, battuta 2 a 1 in casa dal Trofarello. I ragazzi di Paveto chiudono la prima frazione a reti inviolate, subendo però troppo la manovra degli ospiti. Reimpostando in chiave tattica la squadra con l’inserimento, da parte del mister, di due centrocampisti di rinforzo, l’Arquatese incassa intorno al 15′ il gelido uno-due ospite. Motta segna sugli sviluppi di una mischia riaccendendo le speranze, ma il Trofarello porta a casa tre punti meritati valutando la prestazione sottotono dei padroni di casa.

Intervista al mister dell’Arquatese Pierluigi Paveto