adv-987

ALESSANDRIA-PRO PATRIA 1-2

Marcatori: Fietta, Santini rig, Gucci

ALESSANDRIA – L’aritmetica ancora concede una piccola possibilità ma il sogno playoff dell’Alessandria Calcio ora è appeso a un filo. Nella terzultima gara della stagione regolare, infatti, i grigi hanno perso 2-1 in casa contro la Pro Patria.

adv-446

Ne approfitta il Pontedera che, dopo lo 0-0 dell’Arena Garibaldi contro il Pisa guadagna un punto. Ora la zona playoff è distante sei lunghezze. Ad aumentare la beffa, in casa grigia, il calcio di rigore spedito sul fondo dal pisano Pesenti a pochi secondi dalla fine. In caso di successo del Pisa, infatti, il distacco dal treno playoff sarebbe rimasto invariato, a -5. 

Inizio di gara scoppiettante. Alla Pro Patria basta un corner per passare in vantaggio e gelare il Moccagatta dopo appena tre minuti. Sugli sviluppi dell’angolo Fietta si inserisce sul secondo palo e mette a segno un comodo tap in. L’Alessandria, però, ha il grande merito di non abbattersi e, dopo appena quattro minuti, arriva il pareggio. Santini viene messo giù in area da Zaro e l’arbitro assegna il rigore. Perfetta la battuta del numero 7 che spiazza il portiere Tornaghi. La gara si riaccende intorno alla mezz’ora: prima Akammadu tenta la spettacolare rovesciata su cross di Badan, poi i bustocchi sfiorano il raddoppio col palo di Disabato e la successiva ribattuta sbagliata da Gucci.

Il secondo tempo è un deja-vu. La Pro Patria sorprende di nuovo i grigi a inizio frazione e si riporta in vantaggio. Al 51^, infatti, Gucci fa secco di testa Cucchietti su assist dell’ex Cottarelli. In pieno recupero De Luca stoppa e si gira, la palla sibila a lato di un soffio. È questa l’occasione più ghiotta per i grigi che purtroppo non si concretizza. 

adv-15

Una Alessandria decisamente diversa da quella di sabato scorso contro il Novara. Se infatti nel primo tempo i grigi erano stati bravi e caparbi nel rimettere subito in sesto il match, nella ripresa il portiere bustocco Tornaghi ha avuto vita abbastanza facile.

Nel prossimo match, a Pontedera, i grigi avranno solo un risultato a disposizione: vincere. Ma da questa sera Gazzi e compagni non sono più padroni del loro destino.

Le dure parole di mister Alberto Colombo alla fine del match