TORTONA – L’HSL Derthona vince 3 a 1 contro il San Mauro e conquista la promozione diretta nel campionato di Eccellenza. In uno stadio “Fausto Coppi” gremito nonostante il maltempo delle ultime ore, i bianconeri dominano la terza della classe, il San Mauro, in virtù della rete di Palazzo nel primo tempo, a cui si accompagna la doppietta di Merlano nella ripresa.

I bianconeri, che disponevano alla vigilia di un vantaggio di 2 punti in classifica sull’inseguitrice Cbs, scendono in campo con un 4-3-3 votato alla spinta sugli esterni: il rientrante Palazzo e Rizzo a supporto dell’unica punta Merlano, con un centrocampo composto da Soumah e Bardone, a Canepa le chiavi della regia. In difesa, a protezione di De Carolis, Pagano e Magné centrali con Roncati e Mazzaro sulle corsie laterali. Già la prima mezzora si tinge della vigorosità tattica bianconera con ben quattro nitide occasioni da gol per l’HSL. Al 3′ Bardone taglia il campo per Rizzo, che tutto solo sul secondo palo calcia a volo sfiorando di poco il primo palo. Al 21′ mezzo stadio è già pronto ad esultare sul colpo di testa ravvicinato di Soumah, ma Rosso salva clamorosamente sulla linea di porta. E’ il turno di Giulio Merlano, che al 24′ anticipa col movimento a venir incontro Talamo, apre il piattone nei pressi dell’area piccola spedendo il pallone d’un soffio sopra la traversa; poco dopo, il portiere Santesso è miracoloso sul colpo di testa da corner del 9 bianconero.

adv-151

Il San Mauro, che perde per infortunio il capocannoniere del campionato Spoto nei primissimi minuti, fatica nel trovare lo specchio della porta; troppa la distanza tra i reparti, con Rosso che non riesce a smarcarsi mai, limitato dall’eccellente lavoro in copertura di Pagano e Magné. Al 41′ il Coppi esplode di gioia: Soumah riceve sull’out di destra crossando per la testa di Palazzo, Santesso smanaccia ma non può evitare che il pallone si infili nel sette per il meritato vantaggio dell’HSL Derthona. Un gol frutto della qualità delle corsie leonine: decisivi i movimenti in profondità di Rizzo e Palazzo, senza tralasciare l’ottima prestazione di Bardone da mezzala, svincolato spesso da compiti di copertura sfruttando il lavoro di Mazzaro su tutta la corsia di sinistra.

C’è spazio, nella ripresa, per gli ingressi di Mutti e Calogero, fondamentali nel tenere alti i ritmi di gioco per mettere in difficoltà i gialloblù. Se al 3′ viene annullata per fuorigioco una rete di Merlano, all’8′ Palazzo impenna il pallone di testa sul secondo palo, solo la traversa salva Santesso. Al 17′ la rete che mette in ghiaccio il risultato: Merlano attacca la profondità superando Utyein in velocità, anticipando l’uscita del portiere avversario. Cominciano i calorosi festeggiamenti dei tifosi bianconeri sugli spalti, ma nel frattempo ancora Merlano, al 22′, incrocia sul secondo palo il suo ventesimo gol stagionale. Cambio di modulo alla mezz’ora: mister Pellegrini passa al 3-5-2, entra Alessandro Cattelan a fare il terzo di difesa, standing ovation per bomber Palazzo applaudito da tutto lo stadio. Il San Mauro, sugli sviluppi di una combinazione dalla destra, accorcia al 33′ le distanze con la buona mira di Di Vanno all’incrocio dei pali; troppo poco, tuttavia, per sperare in una rimonta ai limiti della fattibilità.

E’ l’inizio di una festa attesa tutta la stagione per la città di Tortona: i leoni hanno ruggito ancora. 

adv-270