rosset

OVADA – A Ovada è già festa: oggi la Ovadese-Silvanese ha ufficializzato sul proprio profilo Facebook di aver ingaggiato per la stagione 2019/20 William Rosset. Corteggiato da diverse settimane dalla società, Rosset alla fine ha deciso di seguire il cuore e di scendere di categoria per giocare nella società della propria città natale. Infatti l’attaccante nato a Ovada vanta, tra le altre, 17 reti in 51 presenze in serie D con il Castellazzo, un vero e proprio “bomber”. Per il direttore sportivo Marco Tagliafico l’ingaggio di Rosset è legato “all’indiscutibile livello tattico e tecnico del giocatore”.

L’ex Castellazzo infatti è sempre stato un elemento importante in tutte le squadre in cui ha militato visto che quasi sempre è riuscito a portarle all’obiettivo prefissato dalle società a suon di gol. “Nonostante l’età (36 anni) – prosegue Tagliafico – l’anno scorso Rosset ha disputato più di 30 partite in Eccellenza riuscendo a raggiungere la doppia cifra. Non è venuto a Ovada per chiudere la carriera, anzi, siamo sicuri che ci potrà dare una mano a raggiungere gli obiettivi fissati sia a breve che a lungo termine.” Il D.S ha poi aggiunto “Come se non bastasse, è un uomo di Ovada e noi non possiamo che essere ancora più che felici per questo.”

Rosset non è stato il primo colpo di mercato dell’Ovadese-Silvanese, e probabilmente non sarà nemmeno l’ultimo. Infatti la società ha già ufficializzato diversi colpi, come i giovanissimi Oddone e Cartosio, classe 2001, entrambi reduci da un ottimo campionato con la Rivarolese, portati a Ovada grazie alla figura di Guido Biato, che sarà a breve ufficializzato come nuovo allenatore dei giovanissimi. Un altro colpo molto importante è stato l’acquisto di Tancredi per la difesa. Come spiega Tagliafico “abbiamo deciso di puntare su un mix di esperienza e talento, cercando un uomo con lsperienza per ogni reparto del campo.” Manca solamente l’ultimo tassello a centrocampo per definire la squadra al completo ma il nome dovrebbe arrivare entro la settimana.

adv-215

Con questi colpi l’Ovadese non nasconde il proprio obiettivo. “Sicuramente inizialmente il nostro obiettivo era finire nella parte sinistra della classifica, ma siamo consapevoli di tutto quello che deriva da acquisti di questo calibro. Sappiamo di avere una rosa buona, ma siamo anche sereni perché non ci sono pressioni da parte della società. Il nostro obiettivo rimane quello e di posizionarci fra le prime 7-8, ma se a metà campionato ci dovessimo trovare fra le prime 3, nulla ci toglie di combattere fino in fondo”. 

Intervista a William Rosset

adv-808