coccolo
adv-618

VADO – Un punto preziosissimo, che muove la classifica e che infonde grande fiducia. Nella terza giornata del campionato di serie D il Casale ha pareggiato 2-2 contro il Vado, in trasferta. A nobilitare la prova dei ragazzi di mister Buglio il fatto di aver difeso il pari con appena otto uomini. Il bicchiere mezzo vuoto, ovviamente, evidenzia i rossi rifilati a Cintoi, Villanova e Poesio, purtroppo non una novità in questo inizio di stagione.

I nerostellati iniziano col piede giusto e, al 15^, sono già in vantaggio: Coccolo è implacabile nell’entrare in area, saltare il diretto marcatore e infilare la palla in rete. Quattro minuti dopo l’ex Albissola concede il bis, prendendo di infilata la difesa ligure e freddando il portiere. Al 25^ il match si riapre con l’autogol di Todisco che tocca di petto nella propria porta un tiro cross di Gagliardi. Due minuti si materializza il clamoroso pari del Vado: la botta di Fossati viene deviata da un difensore e Rovei è spiazzato.

Il Casale si complica la vita a cavallo dell’intervallo: Cintoi e Villanova vengono infatti espulsi per, rispettivamente, una trattenuta plateale e una scaramuccia verbale con un avversario. Al 71^, addirittura, arriva il terzo rosso per Poesio che colpisce Fossati a gioco fermo.

Anche in otto uomini, però, la squadra di mister Buglio serra i ranghi e, stringendo i denti, mantiene inviolata la propria porta fino alla fine, senza tra l’altro concedere agli avversari particolari occasioni da gol.

“Questo è un gruppo forte” ha detto alla fine mister Francesco Buglio “bisogna avere pazienza e fiducia, possono succedere anche queste cose, anche se dobbiamo controllarci e essere più sereni, tutti, io per primo. Occorre saper gestire meglio la partita ma abbiamo dimostrato di essere in grado di lottare contro tutti. Anche in otto abbiamo continuato a correre, a restare compatti e a far sacrifici. Da martedì analizzeremo tutto. Dobbiamo migliorare in alcune situazioni ma, ripeto, abbiamo dimostrato di essere un gruppo forte”.