alessandria_novara_gol_akammadu
adv-537

NOVARA-ALESSANDRIA 0-1 

Marcatore: Akammadu

NOVARA – Una gran bella soddisfazione per questa giovane Alessandria, vittoriosa 1-0 nel derby del Piemonte contro il Novara, in trasferta. I grigi eliminano così gli azzurri dalla Coppa Italia Serie C e tornano a sorridere dopo la sconfitta immeritata di domenica in campionato. Match winner Franklin Akammadu che, nel secondo tempo, entra dalla panchina e ci mette appena 10 minuti per mettere la sua firma sul successo mandrogno. I padroni di casa, invece, possono sono mangiarsi le mani per una traversa colta nel primo tempo e un rigore sbagliato dall’ex Gonzalez. Nel prossimo turno, il 6 novembre, i grigi affronteranno la Juventus Under 23, in “trasferta” al Moccagatta.

adv-712

Subito più intraprendente il Novara, a inizio gara. Al 2^ Gonzalez si inserisce sulla destra e calcia ma il suo destro viene parato sul primo palo ma Crisanto risponde subito presente e para. Al 9^ il Novara sbatte sulla traversa: la colpisce di testa Pinzauti, su cross di Nardi. Al 12^ Novara ancora vicino al gol: dialogo tra Gonzalez e Pinzauti che libera il sinistro ma Crisanto è bravo a bloccare il forte diagonale mancino, evitando il tap-in dell’argentino, subito in agguato. L’Alessandria reagisce e al 13^ Castellano prova il diagonale col destro sugli sviluppi di un corner, la palla è insidiosa e Marchegiani si rifugia in angolo. Due minuti dopo il colpo di testa di Gjura viene deviato da un difensore novarese e finisce fuori di poco. Al 33^ minuto incursione pericolosa in area di Casarini ma la difesa azzurra si salva, sporcando la conclusione del centrocampista ex Bologna. Sul finire del primo tempo il Novara ci prova ancora: Collodel impatta di testa e la sfera finisce alta di pochissimo.

Nel secondo tempo mister Scazzola sostituisce Sartore con Gerace. I grigi ripartono con un buon piglio, decisi a prendere in mano il pallino del gioco. Al 50^ bello stacco di testa di Chiarello nel cuore dell’area ma la palla è troppo alta sopra la traversa. Al 56^ l’occasione più ghiotta del Novara: l’ex grigio Gonzalez calcia alle stelle un calcio di rigore assegnato per un fallo in area commesso da Sciacca, sugli sviluppi di una veloce ripartenza dei padroni di casa dopo una palla persa dei grigi. Poco dopo esce Casarini ed entra Akammadu. La legge del calcio (gol sbagliato, gol subito) è implacabile e, questa volta, punisce il Novara: al 65^ la difesa azzurra lascia passare in area un cross di Gilli e Akammadu, in semirovesciata, scaraventa col destro in rete. Al 77^ doppio cambio nei grigi, con Sulijc per Castellano e l’ex azzurro Eusepi per Pandolfi. All’86^ c’è anche spazio per Cambiaso, al posto di Sciacca.

La squadra alessandrina, nei minuti successivi non corre più ulteriori rischi ma, al 90^, Bellich incorna bene di testa, quasi a colpo sicuro. Crisanto, però, non si fa sorprendere e devia sopra la traversa. È l’ultimo sussulto di una gara piacevole, nonostante i tanti cambi operati dai due allenatori. L’Alessandria passa così meritatamente il turno in Coppa, il miglior viatico possibile per il big match casalingo di domenica in campionato contro il Como. Dopo il ko bruciante contro il Pontedera i grigi e tutti i tifosi vogliono riprendere subito la corsa. 

adv-510