adv-379

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Nel girone D del campionato di Promozione, l’Ovadese Silvanese conquista la prima vittoria stagionale, la prima in assoluto con mister Pastorino alla guida. Tre punti fortemente voluti e cercati dall’Ovadese, a cui basta la rete pesantissima di Dentici per piegare il Cit Turin. L’Ovadese sale a quota 8 punti in classifica, dopo una prestazione fuori dal comune contro uno degli avversari rivelazione del campionato. Pochi gli interventi di Gallo a difesa della porta, mentre spiccano ben due gol annullati e due pali colpiti dall’Ovadese Silvanese. Che domenica prossima tenterà nuovamente il colpaccio, stavolta in casa dell’Asca.

Intervista al mister dell’Ovadese Silvanese Roberto Pastorino 

Proprio l’Asca, nell’anticipo, ha superato 2 a 1 la Valenzana Mado, attestandosi al terzo posto. Una sfida nel segno del gialloblu Rota, autore di entrambe le reti per la squadra di mister Usai. Il primo arriva al 12^ con una botta da fuori area dopo un calcio piazzato. La Valenzana pareggia con Dispensa ma l’arbitro annulla per un fuorigioco molto dubbio. Nella ripresa Rota raddoppia con un colpo di testa su assist di Cirio. La squadra di Usai, poi, resta in dieci a causa dell’espulsione di Cirio e la Vale Mado ne approfitta accorciando le distanze con Savino ma il risultato non cambierà più.

adv-923

Intervista al mister della Valenzana Mado Fabio Nobili 

Intervista al mister dell’Asca Marco Usai 

La Pro Villafranca aggiunge l’Acqui alla lista delle vittime illustri. I termali escono a testa alta dall’impegno in trasferta, puniti 1-0 dal Villafranca sugli sviluppi di un calcio di punizione da fermo.  Al netto, l’Acqui non capitalizza due buone opportunità nel primo tempo, quando Ivaldi e Zunino non riescono per un soffio a spezzare gli equilibri. La Pro Villafranca colpisce un palo col proprio numero 4, ma l’Acqui recrimina per calcio di rigore non assegnato, per un episodio avvenuto fuori area a detta del direttore di gara.

adv-267

Intervista al mister dell’Acqui Arturo Merlo 

Inciampa anche l’Arquatese, beffata nuovamente dal Carrara 90 nel finale. Proprio come nell’incrocio della scorsa stagione, i torinesi portano a casa i tre punti nei minuti finali, concretizzando una delle pochissime occasioni maturate in un match contratto e dalle poche emozioni. Prova a tinte chiaroscure, nel complesso, per l’Arquatese, che tenterà il riscatto tra le mura amiche ricevendo la Valenzana Mado.

Intervista al mister dell’Arquatese Pierluigi Paveto 

Chiude il quadro la Gaviese, battuta 2 a 0 dal Lucento, un match iniziato con un minuto di silenzio per il gaviese Matteo Gastaldo e gli altri due vigili del Fuoco Marco Triches e Antonino Candido, tragicamente scomparsi martedì. L’incasso della gara, inoltre, è stato devoluto all’associazione Vigili del Fuoco.