scazzola cristiano

ALESSANDRIA – Dopo la sosta forzata dovuta al rinvio della gara contro la Juventus Under23 per gli impegni di molti calciatori con le rispettive nazionali, l’Alessandria torna in campo per il primo atto di quello che forse è l’incontro più atteso del campionato dai tifosi grigi. Domenica 24 novembre alle ore 15, infatti, i Grigi saranno ospiti del Monza, formazione partita con i favori dei pronostici e attualmente prima in classifica.

Non sarà una sfida come le altre” ha l’allenatore grigio Cristiano Scazzola, uno degli ex della gara oltre a Iocolano e Nicco. “Affrontiamo la squadra forse più forte di tutta la Serie C, con una società che ha fatto la storia del calcio italiano. Però abbiamo preparato bene questa gara e i ragazzi sono concentrati. Certo, serve la partita perfetta per portare a casa un risultato positivo per noi, per la città e i tifosi che ci seguiranno in tantissimi” le parole del mister riportare nel video della conferenza stampa sulla pagina Facebook dell’Alessandria. Calcio.

Nonostante la forza dell’avversario, capace di mettere a segno 27 reti e subirne solo 9 nelle prime 15 giornate di campionato, mister Scazzola non annuncia sorprese: “Andiamo a Monza senza timore, ma con rispetto nei confronti di quella che si sta dimostrando la squadra più forte. Dobbiamo giocare come abbiamo fatto fino a oggi, cercando di essere più incisivi“.

adv-467

Avrei preferito lavorare sull’erba – ha proseguito l’allenatore grigio – ma in una settimana di piogge davvero abbondanti per fortuna la società ha trovato una soluzione per far sì che potessimo comunque lavorare, anche se sul sintetico. Non credo sia un grosso problema, i ragazzi hanno lavorato molto bene“.

Sul fronte dell’infermeria, potrebbe tornare a disposizione Casarini: “Sabato valuteremo le sue condizioni con lo staff medico. Dopo aver perso giocatori esperti come Gazzi e Prestia, non voglio correre rischi con Casarini, altra pedina importante. Voglio essere sicuro al 100% prima di decidere in che modo impiegarlo“.

Nonostante siamo corti in alcuni ruoli, chi si è dovuto adattare lo ha fatto molto bene. Non possiamo permetterci di pensare alle prossime gare: a oggi non abbiamo la forza del Monza, ma abbiamo preparato bene la partita e possiamo contare sul calore di una tifoseria che in molti ci invidiano. Rispetto alla gara di Coppa Italia contro il Monza siamo cresciuti e maturati, e ci siamo rinforzati“.

adv-596

Abbiamo osservato molto il Monza fra le mura amiche, dove ha incassato l’unica sconfitta e due dei tre pareggi, ma sempre creando numerosissime occasioni da gol. Serve la partita perfetta e anche un po’ di fortuna: nulla è impossibile” ha concluso Cristiano Scazzola.