casale

CASALE-VERBANIA 3-1 

Reti: pt 23’ Di Lernia (C); st 29’ Di Renzo (C), 35’ Pedrabissi (V), 48’ Cappai (C)

Casale Fbc (4-2-3-1): Rovei; Bianco, Cintoi, Villanova, Fabbri; Todisco (36’ st Vecchierelli), Di Lernia; Lamesta (30’ st Pinto), Poesio, Coccolo (49’ st Mullici); Di Renzo (42’ st Cappai). A disp: Tarlev, Graziano, Brugni, Chiesa, Angelo Buglio. All.: Francesco Buglio

adv-426

CASALE MONFERRATO – Mancava solo la ciliegina sulla torta (tagliata ieri) dei 110 anni di storia del Casale Fbc, festeggiato con una grande festa in Piazza Stefano. Ed è arrivata. I “Neri” di mister Francesco Buglio superano al “Natal Palli”, meritatamente, ma con qualche affanno di troppo, 3-1 il pericolante Verbania e chiudono al quarto posto il girone d’andata del campionato di serie D, a soli quattro punti di distanza dalla capolista Prato, campione d’inverno. Alle spalle dei toscani la coppia Lucchese-Sanremese (31 punti) e poi, a quota 28, l’altra coppia Casale-Caronnese. Ad eccezione della Sanremese (pari interno contro il Seravezza Pozzi) le altre grandi del torneo hanno vinto. In un girone all’insegna dell’incertezza e dell’equilibrio, le possibilità di vertice per i nerostellati rimangono immutate, anzi si rafforzano. Dopo la sosta, gennaio potrebbe già rivelarsi decisivo per Cintoi e compagni. Le prime tre giornate contro le liguri Fezzanese, Lavagnese e Vado diranno già molto sulle velleità da capolista per la squadra del presidente Giuseppino Coppo e di patron Lino Gaffeo. Sognare non costa nulla. Occorre però tenere saldamente piantati i piedi per terra e pensare a partita dopo partita, per un gruppo in costante e continua crescita di gioco e personalità. Contro il Verbania, passato in vantaggio con Di Lernia, il Casale non ha saputo trovare il gol del raddoppio nel primo tempo. Seconda rete giunta con il solito Di Renzo alla mezz’ora della ripresa. Poi da un errore di Rovei, il Verbania ha riaperto la gara con Pedrabissi. Ci ha pensato in pieno recupero il neontrato Cappai a far iniziare la festa del popolo nerostellato.

La cronaca. Nel giorno del solstizio d’inverno, si gioca in un pomeriggio luminoso, cielo sereno, vento di foehn a sferzare il “Palli” e temperatura di 14 gradi. Terreno pesante e fangoso nella zona centrale. Sugli spalti presenti circa 400 spettatori. Casale in campo con la stessa formazione schierata contro la Caronnese con il collaudato 4-2-3-1. Ospiti (in panchina il nuovo tecnico Corrado Cotta, subentrato in settimana al posto di Sergio Galeazzi) privi del centrale difensivo Gatti, curiosamente il più prolifico fra i suoi in una squadra che segna con il contagocce (solo 10 reti) e del centrocampista Piraccini. Parte dalla panchina l’ex di turno Yassine Sadouk. Sono stati invece tagliati Corio, Ramponi e Manti.

Il Casale parte forte. Al 4’ conclusione di Poesio ribattuta dal portiere lacuale Russo. Predominio tecnico-territoriale e possesso palla dei padroni di casa. Villanova (17’) lancia benissimo Di Renzo, a tu per tu con Russo che para, pasticcio con il difensore Panzani, palla in angolo e portiere momentaneamente infortunato. Di Lernia (21’) calcia un angolo, colpo di testa di Todisco e palla di poco a lato. Al 23’ il Casale passa in vantaggio. Discesa travolgente dello scatenato Coccolo (migliore in campo insieme a Todisco, Di Lernia e Di Renzo), cross basso per l’accorrente Di Lernia che insacca dalla corta distanza: 1-0 e settimo gol stagionale, così come Coccolo. Capitan Cintoi (34’) viene ammonito per un fallo gratuito a centrocampo. Già diffidato, il centrale difensivo salterà la partita di inizio gennaio contro la Fezzanese. Un minuto più tardi primo tentativo del Verbania con un tiro telefonato centrale di Gambino bloccato da Rovei. Ancora Coccolo (45’) in evidenza. Cross per l’opaco Lamesta e conclusione clamorosamente a lato da ottima posizione. Brivido per il Casale nell’unico minuto di recupero. Pedrabissi sfrutta un taglio della disattenta difesa nerostellata, conclude di esterno sinistro scheggiando l’incrocio dei pali. Nella ripresa il Casale appare attendista, concedendo spazi e ripartenze agli avversari. Il neoentrato Sadouk (15’) impensierisce dal limite Rovei, costretto a ripararsi in angolo. Casale vicino al raddoppio al 20’. Iniziativa condotta da Di Renzo in area per Coccolo che pasticcia con Poesio e parata risolutiva di Russo. Ancora Casale al 26’. Combinazione Lamesta-Todisco e conclusione centrale dal limite deviata in angolo dal solito Russo, migliore degli ospiti. Al 29’ il Casale raddoppia. Azione Di Lernia-Coccolo tutta in velocità e sul filo del fuorigioco che spiazza la retroguardia biancocerchiata, pallone all’indisturbato Di Renzo che, a porta vuota, deve solo appoggiare il pallone in rete: 2-0 e quarto centro stagionale un altrettante partite per l’attaccante. La partita è in mano ai nerostellati che, tuttavia, riescono a complicarsi la vita al 35’. Rimessa errata di Rovei su Austoni che controlla e serve Pedrabissi, pronto a bruciare Cintoi nel tentativo di recupero e a superare Rovei in uscita: 2-1. Finale arrembante con il Verbania tutto proteso alla ricerca del pareggio, ma esposto al contropiede di un Casale eccessivamente arroccato a difendere il vantaggio. In pieno recupero (48’) Coccolo scatta in contropiede, il pallone carambola a Poesio che riesce a metter in gioco il neoentrato Cappai, abile nell’insaccare: 3-1 e festa nerostellata in campo e sugli spalti.

adv-936

A cavallo con le festività natalizie e di fine anno, il campionato osserva ora, come da consuetudine, un turno di riposo e riprenderà domenica 5 gennaio con la prima giornata di ritorno, quando i “Neri” ospiteranno al “Palli” la Fezzanese.

Foto principale tratta dal profilo Facebook del Casale Football Club