adv-467

ALESSANDRIA – Specialista in promozioni, il calciatore dell’Alessandria Davide Di Quinzio scalda i motori in vista dell’esordio ai playoff dell’Alessandria Calcio, domenica in casa contro la Robur Siena.

“Rispetto alla promozione che ho ottenuto lo scorso anno col Pisa oggi arriviamo alla post season in maniera diversa” ha detto il centrocampista dei grigi “coi toscani avevamo uno slancio importante, avevamo chiuso la stagione regolare al terzo posto. Oggi è tutto più difficile, con tutte le partite a eliminazione diretta. Peccato che non ci sia il pubblico ma speriamo di coinvolgerlo con le nostre vittorie, arrivando in ottime condizioni questa squadra può dire la sua”.

Anche lo stesso Di Quinzio confida di “essere il più in forma possibile. Fino a dicembre ho dovuto affrontare alcuni infortuni e ho giocato, mi ero ripreso poco prima del lockdown. Ora ci stiamo allenando tutti bene da un mese. Sono pronto, spero di far vedere il vero Di Quinzio”.

adv-458

Il giocatore dei grigi ha poi commentato il passaggio diretto della squadra di mister Gregucci al secondo turno, grazie al successo della Juventus Under 23 in Coppa e alla rinuncia della Pro Patria: “Siamo contenti, anche perché ho visto una Juventus Under 23 in forma. A mio parere molti di loro hanno ricominciato ad allenarsi prima, con la prima squadra. Noi avremo una settimana in più per lavorare e prepararci”.

Infine Di Quinzio si è focalizzato sul match di domenica: “Giocare a porte chiuse sarà penalizzante per noi. Sarà importante il nostro approccio mentale. Anche se abbiamo a disposizione due risultati su tre dobbiamo entrare in campo per attaccare, senza aspettare, dobbiamo avere la giusta cattiveria per fare gol subito. Dall’inizio del mese ci stiamo allenando con impegno e dedizione, non possiamo essere al 100% ma stiamo bene, lavoriamo per arrivare in forma proprio ai playoff ma, ripeto, l’importante essere liberi di testa, tranquilli e sereni, dobbiamo giocarcela senza pensare a quello che succederà. Certo, la componente atletica è importante ma tutte le squadre partono da zero. Conosco bene la Robur Siena, in particolare alcuni elementi dell’attacco. Sono molto forti davanti ma vulnerabili in difesa. Noi dobbiamo rimanere compatti e ripartire il prima possibile. Si affronteranno due ottime squadre”.

adv-492