ALESSANDRIA – Parte giovedì la missione playoff per l’Alessandria Calcio. I grigi arriveranno a Roma e resteranno nella Capitale fino a sabato mattina, per poi raggiungere Caserta. Contro la Casertana Evacuo e Sestu saranno a completa a disposizione, con Rosso aggregato al gruppo. I tre assenti saranno Marras e Nicco, squalificati, oltre all’infortunato Nava. “Con Sestu serve un lavoro graduale, ma l’importante e che sia con noi” ha detto mister Pillon.

I concetti di umiltà e determinazione espressi dal ds Sensibile tornano anche nelle parole del tecnico: “Affronteremo una squadra, compatta, che si chiude bene ed è brava a ripartire negli spazi e a non lasciar giocare gli avversari mettendosi tutti sotto la linea della palla. Sarà difficile trovare il varco giusto. Dovremo essere umili, determinati e concentrati, correre e pressare più di loro. Dobbiamo ritrovare quella rabbia agonistica che abbiamo avuto col Renate. Anche negli allenamenti a volte non fischio neanche il fallo perché mi piace vedere una sana cattiveria sportiva. In carriera ho allenato in tutte le categorie e in Lega Pro conta soprattutto questo. La scorsa settimana abbiamo fatto un buon lavoro di base, in questa settimana ci siamo concentrati di più sull’intensità e la squadra sta rispondendo bene. Il modulo? Abbiamo lavorato su due sistemi di gioco (il 4-4-2 e il 4-3-3, ndr), sceglieremo quello che mi darà maggiori garanzie.” Continua dopo il banner

adv-26

In caso di parità l’Alessandria prevarrebbe in virtù del miglior piazzamento in classifica ma mister Pillon non vuole che questo piccolo vantaggio possa condizionare l’approccio al match: “Pensiamo a questa partita. Non dobbiamo accontentarci di avere due risultati a disposizione, dobbiamo cercare di vincere.