Immagine Il Casale rovina i piani playoff del Castiglione

La vittoria che non ti aspetti. Nella penultima giornata di campionato della Seconda Divisione, il Casale ha fatto il colpaccio in trasferta, superando 2-1 il Castiglione. Tre punti purtoppo inutili ai fini della classifica, visto che i monferrini sono ormai matematicamente retrocessi in serie D e che, di certo, fanno aumentare i rimpianti per una stagione complicata e difficile per i nerostellati, in campo e fuori. Il Castiglione, invece, maledirà per un bel po’ l’acquazzone che, domenica scorsa, ha provocato l’interruzione del match sul risultato di 2-0 a favore dei ragazzi di mister Ciulli. Come vuole il regolamento, infatti, mercoledì pomeriggio la gara è stata replicata per intero, partendo dallo 0-0. Con questo ko, infatti, il Castiglione resta fuori dalla zona playoff e dovrà battere il Renate nell’ultima giornata per tornare in “zona spareggi”. Il Casale ha sfruttato al massimo due ripartenze, in entrambi i casi con Guccione, autore di una doppietta. Il vantaggio è arrivato al 29esimo del primo tempo, al termine di una bella combinazione. Il Castiglione ha reagito e ha trovato il pari al nono della ripresa con il solito Ferrari ma i monferrini non hanno rinunciato ad attaccare. A un minuto dalla fine, infatti, un lancio lungo dalle retrovie ha colto impreparata la difesa lombarda e Guccione ha freddato il portiere ospite con un beffardo pallonetto. “Abbiamo fatto una buona gara. Abbiamo sfruttato bene le occasioni che sono arrivate” ha dichiarato Nicholas Siega a Radio Gold “Volevamo finire con dignità e orgoglio e ci siamo riusciti.”