Serie D: Novese spreca troppo e il Chieri vince di rigore
adv-640

Un boccone amaro da mandare giù per la Novese, sconfitta questa domenica 1-0 dal Chieri nella 12esima giornata del campionato di serie D. I biancocelesti si sono ben destreggiati al cospetto di una formazione che aveva disputato un campionato altalenante, non all’altezza dell’organico messo in piedi quest’estate. Con questi tre punti, però, i torinesi hanno sorpassato in classifica proprio la Novese, ferma a 19 punti. A condizionare la gara, però, la decisione quantomeno dubbia del direttore di gara di assegnare al Chieri un calcio di rigore al 66esimo minuto, trasformato da Ingari. “L’arbitro ha dato un rigore agghiacciante, inverosimile, inesistente, pazzesco” ha dichiarato a Radio Gold News il mister Simone Banchieri “il direttore di gara ha visto un contatto tra il nostro portiere e un loro giocatore a palla lontana. Non avevo mai assistito a una cosa del genere.” Novese che si deve, però, mangiare le mani per le occasioni gettate al vento soprattutto da Nanci e Bortolotto. “Il risultato ha premiato gli avversari ma noi abbiamo dominato la partita” ha aggiunto il tecnico biancoceleste “è stata forse la miglior Novese di quest’anno, non avrei accettato nemmeno il pareggio, sarebbe stato stretto. Siamo stati propositivi, poco efficaci in zona gol ma onore al portiere del Chieri, Tulino, che ha parato veramente tanto”.