Serie D: pareggio con rammarico per i leoncelli, Novese pasticciona e sconfitta

In serie D il Derthona ha ottenuto un importante punto, grazie al 2-2 sul difficile campo della Valle d’Aosta San Christophe, portandosi a quota 25 in classifica. Dopo un avvio non certo positivo – i padroni di casa sono passati in vantaggio a inizio gara con la rete Visconti – i leoncelli non si sono dati per vinti e hanno completato la rimonta già nel primo tempo con Serlini e Carru, il primo con un pregevole tiro al volo, mentre l’ex delle giovanili della Lazio ha battuto una splendida punizione da lontano che è finita dentro. Ottima la prova del tortonese Farina alla sua prima da titolare in attacco, che ha trascinato con carisma la squadra nei primi 22 minuti, prima di arrendersi per un fastidio muscolare. Le sue condizioni sono da valutare. “Negli spogliatoi eravamo carichi”, spiega l’allenatore del Derthona  Roberto Scarnecchia, “e l’intenzione era di mantenere il vantaggio fino al termine della gara, anche dopo la tegola di Farina, che ho dovuto sostituire”. Tuttavia nel secondo tempo i valdostani , pur rimasti in dieci, hanno trovato il pareggio con Di Maira; “errori di concentrazione e superficialità sono problemi che cerchiamo di correggere dall’inizio dell’anno”, ha spiegato Scarnecchia, “non abbiamo sfruttato il vantaggio dell’uomo in più, potevamo spingere ma non siamo riusciti a ottenere la vittoria. Ma il pareggio qui non è da disprezzare, su questo campo poche squadre hanno vinto e sono contento della prestazione dei miei ragazzi”. Ora il Derthona affronterà due partite in casa, in cui è vietato sbagliare per assicurarsi la salvezza; malgrado la buona prova dei Leoni, resta l’amaro in bocca per non aver sfruttato una ghiotta occasione. In classifica il Derthona sale a quota 25 punti, in 13esima posizione. La Novese resta in nona piazza con 32 punti, agganciata proprio dal Valle d’Aosta. I biancocelesti, domenica, hanno perso di misura contro il Rapallo Bogliasco per 0-1, allo stadio Girardengo. Fatale, per la squadra di mister Cotta, uno svarione difensivo nel secondo tempo, che ha aperto le porte al vantaggio di Rolando, al 68esimo. Novese ha poi sfiorato il pari con Buonaventura e Rossi, ma senza successo. “Un errore individuale costato caro” ha detto alla fine mister Corrado Cotta “C’è tanta amarezza. Siamo sempre stati in partita, ribattendo colpo su colpo. Una palla lunga in profondità non valutata correttamente, Rolando ne ha approfittato.” Se da una parte c’è la buona notizia del ritorno di Zirilli, dopo l’infortunio, c’è però da registrare lo stop al difensore Merlin.