Villalvernia: mister Nobili sbatte la porta dopo uno screzio col presidente. ‘Dimissioni irrevocabili’

Un fulmine a ciel sereno. Al termine della partita di ieri contro il Castellazzo, mister Fabio Nobili ha rassegnato le dimissioni irrevocabili dalla panchina del Villalvernia. Troppo umiliante e ingiusta, secondo il tecnico, l’aspra e evidente critica arrivata dal presidente del Villalvernia, Vittorio Mazzariol a proposito di una sostituzione operata negli ultimi minuti. 

Lo stesso Nobili ha poi spiegato, in diretta su Radio Gold News, le sue ragioni. “Dopo l’espulsione di Camussi, il nostro leader difensivo ci siamo messi 4-4-1 e abbiamo fatto la partita perfetta. Abbiamo subito pochissimo. Nel secondo tempo abbiamo difeso con ordine il nostro vantaggio. A pochi minuti dalla fine ho cambiato un centrocampista, Deideri, con un pari ruolo. Di certo non avrei tolto un saltatore per i calci d’angolo e così non è stato. Ma dopo il pareggio del Castellazzo, il presidente Mazzariol ha criticato apertamente questa mia scelta, davanti a tutti. Mi hai detto “l’hai persa tu la partita”. A questo punto ho deciso di dimettermi. I presidenti dovrebbero fare presidenti e basta. Siccome faccio l’allenatore per passione e non per soldi pensavo di avere un altro trattamento. Non posso accettare questa situazione, dopo la partita stupenda che i miei ragazzi hanno fatto. Ora l’allenatore lo fa lui. Le mie dimissioni sono irrevocabili e non ci saranno ripensamenti nemmeno se me lo chiedessero i giocatori. Li ringrazierei per il gesto e basta.”

Contattato dalla redazione di Radio Gold News per una replica, il presidente Mazzariol non ha voluto rilasciare dichiarazioni.