Derthona: il ritorno di Lele Domenicali. “Squadra discreta, alla società non ho chiesto alcun acquisto”

TORTONA – Primo allenamento al Coppi, questo martedì, per Manuele “Lele” Domenicali, nuovo tecnico del Derthona dopo le dimissioni di mister Simone Banchieri. Domenicali torna su quella panchina che lo vide protagonista 15 anni fa di due campionati di vertice, in serie D. A pochi giorni dalla fine del 2014, invece, è la salvezza l’obiettivo che la società bianconera punta a conquistare. 

adv-151

“Dal 1999 al 2001 sono state due stagioni bellissime” ha detto Domenicali ai microfoni di Radio Gold News “Abbiamo fatto due ottimi campionati, mettendo in mostra un bel gioco. C’è stato un buon feeling con la città, con i tifosi, che ricordo sempre volentieri. Ora sono tornato e spero di riuscire a far tornare il Derthona in una posizione di classifica tranquilla. Cercherò di capire nel minor tempo possbile quali sono state le problematiche di questa squadra.” 

D- Cosa pensa dell’organico a sua disposizione? Ha già concordato alcuni acquisti con la società? 

“La squadra è secondo me discreta, con qualità, potrebbe aspirare a una posizione di classifica più dignitosa. La società ha appena acquistato quattro giocatori nuovi e io non ho chiesto nessuno. Prima devo conoscerli bene. Se serviranno rinforzi ne parleremo. Il primo impatto? E’ stato un allenamento “di conoscenza”. Ho visto buon impegno da parte di tutti. Mi sembra che la squadra stia bene dal punto di vista fisico. Ho notato molta serietà e voglia di fare.” 

D- Nella sua lunga carriera in panchina ha adottato un credo tattico particolare che vuole portare anche a Tortona?

“Non è una questione di moduli. Al Derthona nel 1999 giocavo col 3-4-1-2. A Voghera col 4-4-2. Poi ho adottato il 4-2-3-1, con cui ho vinto due campionati in serie C. Nella serie B belga, al Visè, ho invece giocato col 4-3-3. Tutti i moduli hanno pregi e difetti. Io voglio mettere i giocatori nelle condizioni migliori per esprimere le loro caratteristiche. Dal punto di vista tattico ho sempre giocato un calcio offensivo, cercando però un equilibrio con la fase difensiva. La mia filosofia è sempre stata quella di attaccare alti gli avversari.” 

Il Derthona riprenderà ad allenarsi il 27 dicembre. Il 30 disputerà un’amichevole e poi si tornerà al lavoro il 2 gennaio, in vista del primo bivio della stagione: il derby contro la Novese.