Vale Mado sfida il Cavour col lutto al braccio e soprattutto nel cuore: “Giocheremo per Cristiano”

VALENZA – A soli tre giorni di distanza dal rinvio la Vale Mado recupererà già questa sera la sfida interna contro il Cavour, posticipata domenica per impraticabilità del campo. Al Comunale arriva la seconda in classifica e per gli orafi non sarà facile conquistare i tre punti. I ragazzi di Pellegrini hanno, però, una motivazione in più: regalare un sorriso a tutto l’ambiente rossoblu dopo la morte improvvisa di mister Cristiano Negri, ex giocatore della Valenzana e tecnico degli Allievi, mancato improvvisamente lo scorso venerdì. Teti e compagni scenderanno in campo col lutto al braccio. “Giocheremo per lui e per la sua famiglia” ha detto a Radio Gold News mister Luca Pellegrini “Per quanto mi riguarda ho avuto modo di parlarci spesso quest’anno perchè avevo inserito un suo giocatore degli Allievi, Pillonga, in prima squadra. Col presidente Frascarolo abbiamo pensato di invitare alla partita e a mangiare con la squadra i suoi due figli di 20 e 12 anni. E’ la cosa migliore da fare in un momento così drammatico. La Vale Mado non è solo una società di calcio, ma è una famiglia dove ci sono unione e fratellanza.” 

La squadra orafa è reduce da due sconfitte consecutive. In difesa recupererà Bencivenga, mentre Palazzo sconterà l’ultima giornata di squalifica. Davanti torna a disposizione Cappannelli mentre Ilardo sarà giocherà anche se con lo scafoide rotto. In settimana l’ex Libarna si sottoporrà all’operazione che difficilmente gli consentirà di essere presente per la sfida al Castellazzo. “Sarà una partita difficilissima, visto che loro potrebbero balzare in testa alla classifica in caso di vittoria. Noi, di contro, siamo a soli tre punti dai playout” ha concluso il tecnico rossoblu. 

Fischio d’inizio di Vale Mado-Cavour questa sera alle 20.30.