OVADA – Continua il trend positivo dell’Ovadese lontano dal Geirino. Domenica i ragazzi di Mister Stefano Raimondi hanno raggiunto la prima vittoria in campionato, al termine di una combattuta sfida contro la Luese, terminata 0-2. Su un campo difficile la squadra ospite è scesa in campo determinata e vogliosa di cancellare la brutta sconfitta casalinga con il Bacigalupo, offrendo una prestazione convincente, sbagliando poco o nulla.

L’Ovadese passa in vantaggio nel primo tempo, grazie a un rigore procurato da Costa e realizzato da Motta. Vantaggio che provoca l’immediata reazione della Luese che, con palla a terra, prova a mettere in difficoltà l’attenta retroguardia ovadese. Il campo pesante, però, non favorisce il bel gioco per entrambe le compagini e il team di Raimondi la mette sul piano fisico, la battaglia e l’attenzione.

Il raddoppio arriva nella ripresa con Echimov. Ancora una volta il centrocampista ha dimostrato di aver fiuto del gol, abbinando al lavoro di sacrificio in pressing sui due centrali della Luese anche la freddezza di colpire al momento giusto. Per lui, 3 gol in tre presenze.

L’Ovadese, con questo primo sigillo stagionale, avrà modo di preparare (seguendo ovviamente tutti i protocolli) al meglio la ripartenza del campionato con una ritrovata fiducia e la compattezza di un gruppo che ha sempre lavorato sodo anche in momenti in cui il risultato faticava ad arrivare e di questo, Mister Stefano Raimondi, è particolarmente orgoglioso.

Di seguito l’intervista del tecnico a Diretta Sport: