Casale Fbc: arriva un punto contro il Varese dell’ex mister Rossi
adv-782

CASALE FBC – CITTA’ DI VARESE 1-1

Reti: p.t. 34’ Lillo (CV); st 15’ autorete Mobilio (CV)

adv-349

Casale Fbc (3-4-1-2): Tarlev; Guida, Cintoi, Bettoni; Mullici, Todisco, Romeo (9’ st Cocola), M’Hamsi; Poesio; Franchini, Coccolo. A disp: Rovei, Graziano, Nouri, Albino, Vecchierelli, Premoli, Cavigiola, Fiore. All.: Germano (squalificato il tecnico Buglio)

CASALE MONFERRATO – A distanza di un mese e mezzo dall’ultima uscita casalinga (lo scorso 21 ottobre contro il Gozzano) il Casale Fbc di mister Francesco Buglio (in tribuna per squalifica, sostituito in panchina dal vice Maurizio Germano) ritorna al “Natal Palli” ottenendo finalmente il primo punto casalingo stagionale contro il Città di Varese, al termine del recupero della settima giornata del girone A del campionato di Serie D. Partita in salita per i nerostellati che avevano chiuso in svantaggio il primo tempo con il gol dell’ex nerostellato Lillo e pareggiato ad inizio ripresa grazie ad una autorete di Mobilio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Risultato giusto, con i padroni di casa puniti dall’unico vero pericolo creato dai biancorossi ospiti, ma reattivi e propositivi fino ad essere premiati con il gol del pareggio. Da segnalare che i “Neri” hanno chiuso in doppia inferiorità numerica per le espulsioni negli ultimi 15 minuti del match, prima di Todisco (somma di ammonizioni) e poi del neoentrato Cocola (rosso diretto per un fallo a centrocampo su avversario fermato da tergo su chiara azione offensiva).

La cronaca. Gara a porte chiuse secondo le vigenti norme anticontagio. Una cinquantina gli addetti ai lavori presenti in tribuna in un pomeriggio freddo (6 gradi) e piovoso. Terreno di gioco pesante per la neve della scorsa settimana e le successive piogge degli ultimi giorni e durante la gara.

Per il grande ex di turno Ezio Rossi è il debutto sulla panchina del Città di Varese (subentrato all’esonerato mister Sassarini), su un campo che conosce bene, visto che ha guidato i nerostellati per due anni e mezzo tra il 2015 e il 2017 tra Eccellenza (ottenendo la promozione nel campionato di quarta serie nazionale) e Serie D. Nerostellati privi degli infortunati Fabbri, Fontana e Lanza. Complicata la situazione dei lombardi che si presentano in piena emergenza al “Palli”, privi di otto giocatori. Casale che parte con il modulo 3-4-1-2 con Tarlev tra i pali, linea difensiva a tre (riproposta dopo la vittoria a Castellanza) composta da Guida, Cintoi e Bettoni, a centrocampo Mullici, Todisco, Romeo e M’Hamsi, con Poesio alle spalle della coppia offensiva Franchini-Coccolo. Risponde il Varese con lo schema di gioco 4-3-3. Casale subito in avanti con un ispirato Coccolo protagonista al 7’ con un tiro a lato e, un minuto più tardi, con una conclusione da distanza ravvicinata respinta dall’attento portiere Lassi. La gara scorre sui binari dell’equilibrio con le squadre costrette ad un elevato dispendio fisico per il campo insidioso e scivoloso. Alla prima occasione pericolosa della gara, al 34’ si sblocca il risultato con il Varese che passa in vantaggio. Azione corale impostata da Negri per Mobilio che dalla sinistra sposta il gioco dalla parte opposta per l’accorrente Lillo, abile nel superare Tarlev: 0-1. Prima dell’intervallo si vede la reazione nerostellata (39’) con cross di Mullici e rovesciata a lato di Coccolo.

Nella ripresa, dopo pochi minuti, a causa della scarsa luminosità si gioca con i riflettori accesi. Il Casale continua ad essere tonico, propositivo e proiettato alla ricerca del gol. Neri vicini al pareggio al 14’ con un colpo di testa di Franchini (14’) che vede l’eccellente Lassi pronto a deviare in angolo. Sul successivo tiro dalla bandierina il Casale ottiene il pareggio. Corner di Mullici, tocco di testa di Fall, palla che carambola su Mobilio (15’) che tocca deviando il pallone nella propria porta nella più classica delle autoreti: 1-1. Il Casale appare ora rinfrancato ed insiste nel tentativo di ribaltare il risultato. Al 26’ sugli sviluppi di un corner, battuto dal solito Mullici, insidiosa conclusione rasoterra di Coccolo a fil di palo, fuori di un soffio. Passano due minuti e Casale ancora pericoloso. Rimessa in gioco lunga di Bettoni con tiro al volo fuori di Coccolo, migliore in campo. Doccia fredda per il Casale alla mezz’ora che resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Todisco per somma di ammonizioni, rimediate nel secondo tempo a distanza di soli dodici minuti. Ora è il Varese che cerca di sfruttare l’uomo in più. Al 36’ Lillo ci prova dal limite con Tarlev che si supera deviando in angolo. Il Casale risponde al 41’. Punizione dalla trequarti di M’Hamsi, colpo di testa di Franchini con Poesio che non ci arriva. Si entra nel periodo di recupero con 4 minuti oltre il novantesimo. All’ultimo respiro (49’) il Casale resta in nove per l’espulsione del neoentrato Cocola, reo di aver commesso un fallo a centrocampo sul lanciato Capelli. Finisce 1-1 con il Casale che sale ora a quota cinque, occupando sempre le zone basse della classifica. Domenica prossima è prevista la ripresa effettiva del campionato. Si ripartirà con le gare della nona giornata con i nerostellati che riceveranno al “Palli” il Sestri Levante.