adv-781

CASALE FBC – FOSSANO 1-1

Reti: st 6′ Alfiero (F), 20′ Franchini (C)

Casale Fbc (4-2-3-1): Tarlev; Fabbri, Cintoi, Bettoni, M’Hamsi; Mullici, Todisco (19′ st Franchini); Romeo, Poesio, Coccolo; Colombi. A disp: Tamburelli, Guida, Graziano, Nouri, Premoli, Cocola, Fiore, Selmi. All.: Buglio (in panchina Luongo-Fasce)

adv-589

CASALE MONFERRATO – Il Casale non va oltre il pari (1-1) nello scontro salvezza contro il fanalino di coda Fossano imbottito di giovani e non riesce a risollevarsi da una sempre più preoccupante posizione di classifica. Con una partita da recuperare Cintoi e compagni rimangono al quart’ultimo posto in classifica dopo tredici giornate. Risultato alla fine giusto che non permette di compiere il sospirato balzo in avanti. Il deludente pareggio è frutto non solo della sfortuna, ovvero un palo e una traversa rispettivamente colpiti da Coccolo e Mullici, ma anche dello svantaggio iniziale e della superiorità numerica non sfruttata quando il pareggio era stato appena raggiunto. Una serie di elementi che giustificano solo in parte la mancata vittoria per una squadra che se vuole risollevarsi dalle sabbie mobili deve cambiare registro e mentalità.

La cronaca. Pomeriggio freddo (5 gradi) e cielo parzialmente sereno. Gara a porte chiuse nel rispetto delle vigenti norme anticontagio. Presenti in tribuna una cinquantina di addetti ai lavori. Ancora assente causa Covid19 mister Francesco Buglio che, nei giorni scorsi, si è sottoposto ad un nuovo tampone ed è ora in attesa del risultato. Così come a Caronno Pertusella nella partita persa 2-1 il giorno dell’Epifania, in panchina è riconfermata la coppia composta dal tecnico della Juniores Fabrizio Luongo e dal direttore sportivo Giovanni Fasce, in possesso del patentino da allenatore. Arrivi e partenze in casa nerostellata. In campo il nuovo acquisto Matteo Colombi, 26 anni, attaccante svincolato dal Fanfulla. Sempre dalla società lombarda è arrivato il centrocampista Simone Selmi, classe 2000. Ceduto invece in prestito all’Arconatese il centrocampista Giacomo Vecchierelli, 20 anni. Ma il calciomercato potrebbe riservare altre novità. Casale con il nuovo modulo 4-2-3-1 con difesa rinforzata dal rientro di Fabbri (dopo lungo stop) a destra e l’arretramento di M’Hamsi a sinistra, e con Colombi unica punta di ruolo. Il Fossano (dell’ex tecnico nerostellato Fabrizio Viassi) che non vince dalla prima giornata, come da consuetudine si schiera con molti Under, ben sette.

Alla prima occasione della partita il Casale crea una nitida palla gol. Il neoacquisto Colombi (18′) smista con intelligenza la sfera per l’accorrente Coccolo che con un diagonale rasoterra “sporco” colpisce il palo, centrando il montante alla sinistra della porta difesa da capitan Merlano. Insistono i Neri con Mullici che al 25′ chiama ad un pregevole intervento Merlano pronto a deviare in angolo. Il Fossano allenta la presa degli attacchi nerostellati al 32′ con un tiro dal limite di Albani, respinto di pugni da Tarlev.

adv-265

Nella ripresa, arriva il gol del Fossano che sblocca la partita. Dopo prolungata azione corale, Fogliarino crossa dalla destra per Alfiero (6′) che nei pressi della linea colpisce di testa ed insacca: 0-1. Proteste nerostellate per un presunto tocco di mano dello stesso Alfiero, l’arbitro convalida ed ammonisce Bettoni. Il Casale fatica a reagire, senza così creare pericoli alla porta avversaria. La panchina provvede ad una sostituzione inserendo Franchini (19) per Todisco in modo da aumentare la spinta offensiva. Pochi secondi dopo ancora Mullici costringe nuovamente Merlano a ripararsi in angolo. Dal successivo corner nasce il gol del pareggio. Tiro dalla bandierina di Romeo e preciso colpo di testa di Franchini (20′) che sorprende la difesa ospite e Merlano: 1-1. Passa un minuto ed il Fossano si ritrova in inferiorità numerica per l’espulsione (somma di ammonizioni) di Fogliarino. In superiorità numerica, il Casale si riversa in avanti alla ricerca del gol vittoria sfiorandola al 26′ con una gran traversa colta da Mullici da fuori area con Merlano a guardare. Scampato il pericolo il Fossano si difende con ordine al cospetto di un Casale che non ha lucidità e precisione sufficienti a scardinare la porta degli ospiti che in pieno recupero sfiorano la clamorosa rete-beffa. Il neoentrato Coulibaly si imposessa della sfera, crossa ed uscita alta di Tarlev che smanaccia di pugno, palla all’accorrente Alfiero (46′) che di controbalzo spreca da ottima posizione, nella disperazione personale e nel generale sospiro di sollievo del Casale che rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria del 2021. Domenica il campionato prosegue con la trasferta brianzola sul campo della Folgore Caratese.