Alessandria, il primo round è tuo! Arrighini e Giorno stendono l’AlbinoLeffe
adv-73

ALBINOLEFFE-ALESSANDRIA 1-2

Marcatori: Arrighini (ALE) al 67′, Giorno (ALE) al 77′, Giorgione (ALB) all’81’.

GORGONZOLA – Nella gara d’andata delle semifinali play-off l’Alessandria batte l’Albinoleffe per 2-1 grazie alle reti di Arrighini e Giorno. A decidere l’incontro un secondo tempo molto più intenso della squadra di mister Longo, che prende subito in mano il pallino del gioco e trova le reti su due “azioni fotocopia” da entrambe le fasce: cross, sponda e tap-in vincente. L’Albinoleffe si conferma un’ottima formazione e con capitan Giorgione accorcia le distanze all’82’ e mantiene vivo il sogno dell’ennesima rimonta in trasferta. La vittoria, però, rappresenta un ottimo vantaggio per l’Alessandria in vista della gara di ritorno di mercoledì 9 giugno, dove non conterà il miglior piazzamento in classifica. Mister Longo recupererà a centrocampo Bruccini, ma in difesa dovrà fare a meno di Parodi e Giorno che, diffidati, sono stati ammoniti nella ripresa.

Mister Moreno Longo sostituisce lo squalificato Bruccini con Giorno e rilancia Eusepi dal primo minuto al posto di Corazza, confermando il modulo e gli altri interpreti vittoriosi contro la Feralpisalò: Pisseri in porta; Prestia, Di Gennaro e Parodi in difesa; Casarini e Giorno a centrocampo, affiancati da Celia e Mustacchio sulle fasce; trio d’attacco formato da Chiarello, Arrighini ed Eusepi. Il tecnico dell’Albinoleffe Zaffaroni per sopperire alle assenze per squalifica di Manconi e Borghini inserisce Nichetti e Tomaselli e avanza Giorgione in coppia con Cori.

adv-932

Al quarto d’ora, dopo un tentativo di Cori bloccato da Pisseri, l’Alessandria sfiora il vantaggio con un tiro velenoso da fuori area di Giorno, che chiama Savini a una complicata deviazione in corner. Al 19′ mister Longo è costretto a ricorrere alla prima sostituzione dell’incontro, inserendo Di Quinzio al posto dell’infortunato Chiarello. Nella fase centrale regna l’equilibrio: entrambe le squadre conquistano alcuni calci d’angolo che però non portano grandi problemi agli estremi difensori. L’ultima emozione della prima frazione di gioco ha come protagonista Cori, che di testa su cross di Tomaselli non inquadra lo specchio della porta da buona posizione.

In avvio di ripresa è l’Alessandria a prendere in mano il pallino del gioco, con l’Albinoleffe che ricorre spesso al fallo. Al 54′ viene ammonito per proteste Parodi che, diffidato, salterà la sfida di ritorno, mentre due minuti dopo il tiro di Arrighini viene deviato in corner. Per frenare l’intraprendenza dei Grigi mister Zaffaroni inserisce Petrungaro al posto di Tomaselli, ma al 67′ è l’Alessandria a trovare poco dopo il gol del vantaggio: dalla sinistra Celia crossa sul secondo palo, dove Mustacchio di testa fa da sponda per il tap-in di Arrighini, al secondo gol consecutivo. Tra i padroni di casa entra Gabbianelli al posto di Genevier, mentre mister Longo cambia in attacco: Corazza e Stanco  per Arrighini ed Eusepi. Al 77′ l’Alessandria raddoppia con un’azione praticamente identica a quella del vantaggio, questa volta dalla fascia destra: cross di Mustacchio, sponda di Corazza e gol di Giorno, che si arrampica sulla rete e viene ammonito (salterà il ritorno). Quattro minuti dopo, però, l’Albinoleffe accorcia le distanze con Giorgione, che servito in area vince un rimpallo con Di Gennaro e trafigge Pisseri. Nei Grigi entrano anche Mora e Rubin al posto di Celia e Mustacchio. Nel finale vengono ammoniti Petrungaro e Giorgione, ma il risultato non cambia: nella gara di ritorno di mercoledì 9 giugno l’Alessandria partirà con un gol di vantaggio.