Acqui iscritto alla prossima serie D. E nasce una nuova realtà per le giovanili

ACQUI – Il primo ad annunciarlo è stato il sindaco Enrico Bertero, sulla sua pagina Facebook: “L’Acqui è iscritto in serie D. Mi ha appena telefonato il dottor Groppi.”

Proprio i rappresentanti della nuova cordata avevano tempo fino alle 17 di ieri per formalizzare anche la parte economica dopo l’iscrizione online dello scorso 10 luglio, versare cioè i 51 mila euro necessari per partecipare alla prossima serie dilettanti. Tutto fatto anche qualche ora prima e ora i tifosi dei bianchi possono veramente tirare un sospiro di sollievo. Alla cifra sono stati aggiunti 500 euro riguardanti il ricorso fatto per non aver presentato la documentazione in prima battuta, come richiesto dalla Covisod che in questi giorni verificherà la correttezza di tutti i passaggi.
L’Acqui si troverà martedì 28 luglio per iniziare il ritiro agli ordini di mister Ascoli: come già anticipato nei giorni scorsi saranno confermati Scaffia, Roumadi, Giambarresi e Mariani, in arrivo da Asti. Già avviati i contatti con capitan Genocchio mentre Innocenti sarebbe pronto a tornare nel caso il provino al Cosenza non andasse bene.
Nel frattempo è nata una nuova realtà nel calcio giovanile della zona, pronta però a interagire con la società termale. Trasmettiamo di seguito il comunicato stampa:

Nasce ad Acqui una nuova realtà calcistica giovanile, che sulla base di una consolidata esperienza dei suoi promotori e del suo settore tecnico, guarda al futuro del calcio giovanile acquese con rinnovata energia.
L ‘ “S.S.D Football Club Acqui Terme a r.l.” è nata grazie all’iniziativa di due imprenditori acquesi, Patrizia Erodio e Giacomo Orione, che credendo nello sport come valore di crescita per i ragazzi hanno creato uno staff tecnico e dirigenziale capace di proporre un serio progetto per tutti i giovani acquesi.
I ragazzi del Football Club Acqui Terme, che vestiranno la maglia bianco nera, si alleneranno sui campi di via Po ( ex La Sorgente), ma vista la valenza del progetto si è avuta, dopo il benestare del Sindaco, la sicurezza di poter svolgere la propria attività anche sui campi in sintetico di via Trieste. Rimarranno ancora in attività per questa annata sportiva ,avendo superato i tempi tecnici per la fusione con la nuova società, la 1° squadra e la juniores della Asd Sorgente Acqui. Inoltre i
contatti con via Trieste non vogliono essere solo logistici, ma creare sinergie con la S.S.D. Acqui Calcio 1911 è uno degli intenti della neonata società per dare ancora maggior respiro a questo progetto, che ha già ricevuto il consenso di molti ragazzi e dei loro genitori.