Casale Fbc torna a sorridere: Caronnese battuta al fotofinish

CASALE FBC – CARONNESE 2-1

adv-712

Reti: st Gatto (Cas) su rig., 25’ Rocco (Car), 49’ Pugliese (Cas)

Casale Fbc (4-3-3): Paloschi; Gilli (16’ st Casella), Silvestri, Darini, Brunetti; Continella (30’ st Onishchenko), Martin (1’ st Perez Moreno), D’Ancora (1’ st Pugliese); Giacchino, Gatto, Rossini (1’ st Amayah). A disp: Guerci, Gianola, Mullici, Albisetti. All.: Modica

adv-62

CASALE MONFERRATO – Dopo due sconfitte consecutive, il Casale Fbc torna alla vittoria sconfiggendo in extremis 2-1 la Caronnese, reduce da quattro vittorie consecutive e da sette gare senza reti al passivo. Decidono Gatto su rigore ed il neoentrato Pugliese al 94’.Un successo dunque che vale doppio per la squadra di mister Giacomo Modica, sia per aver agguantato i tre punti in pieno recupero (ovvero all’ultimo respiro di una gara anonima nel primo tempo e particolarmente ricca di emozioni nella ripresa), sia perché ottenuta contro una squadra in salute ed in partita fino all’ultimo respiro. Tre punti che rappresentano un’importante iniezione di fiducia per i Neri che ora salgono a quota trentatré verso il centroclassifica, con quattro gare (Sestri Levante ed Asti in casa, Ligorna e Derthona in trasferta) ancora da recuperare per la squadra maggiormente penalizzata del girone e costretta a fare gli straordinari, con molte partite da disputare in turno infrasettimanale.

La cronaca. Pomeriggio mite e soleggiato al “Natal Palli” per la gara della venticinquesima giornata del Girone A di Serie D. Temperatura 14°C. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 350 circa. Primo tempo soporifero e letargico (all’insegna del tatticismo esasperato), ravvivato con un tentativo infruttuoso per parte, grazie alle conclusioni di Sarti per la Caronnese e di Continella per il Casale.

Nella ripresa, mister Modica opera tre sostituzioni dal primo minuto. In campo Perez Moreno, Amayah e Peugliese rispettivamente al posto di Martin, Rossini e D’Ancora. Cambi che si riveleranno decisivi nell’economia del risultato dei padroni di casa. Al 10’ Casale in vantaggio. Incursione in area dalla sinistra di Brunetti, intervento scomposto di Diatta e calcio di rigore trasformato con freddezza da Gatto: 1-0. La Caronnese reagisce alla ricerca del pareggio. Al 21’ angolo di Corno, sponda di Arpino e conclusione di Cosentino ben bloccata da Paloschi. I rossoblu lombardi raddrizzano il risultato al 25’. Disimpegno maldestro di Brunetti, palla a Rocco che supera Paloschi con un preciso diagonale tra palo interno toccato e portiere: 1-1. Finale ricco di colpi di scena. Al 41’ infortunio a Tunesi (lunga interruzione del gioco con il giocatore che esce in barella) e Caronnese in dieci uomini per aver già effettuato le cinque sostituzioni. Ne approfitta il Casale che prima protesta per un fallo di mano non sanzionato al 46’ sugli sviluppi di un corner di Giacchino e che poi segna il gol vittoria al 49’. Pregevole percussione di Gatto, cross a destra per l’indisturbato Pugliese che, sul secondo palo, appoggia di piatto in rete: 2-1. Subito dopo si accende un parapiglia davanti la panchina degli ospiti con Perez Moreno che viene espulso dall’arbitro su segnalazione dell’assistente di linea. Anche il Casale chiude in dieci ma, dopo sette minuti di recupero, festeggia il ritrovato successo.

Nel prossimo fine settimana i nerostellati saranno ancora impegnati davanti al pubblico amico, ospitando il fanalino di coda Saluzzo.