Ovadese gioca, S. Giacomo Chieri vince. Mister: “Peccato, una delle più belle prestazioni dell’anno”

CHIERI – Tanto rammarico per l’Ovadese che, nell’ultima giornata del campionato di Promozione, è stata sconfitta in trasferta dal San Giacomo Chieri, dopo una prestazione maiuscola e un secondo tempo votato all’attacco alla ricerca del gol vittoria. Gli arancioni hanno anche protestato per un possibile calcio di rigore, non assegnato dall’arbitro. Mister Stefano Raimondi al termine della gara, ai microfoni di Diretta Sport su Radio Gold Tv, ha commentato così il match: “A mio avviso dal punto di vista dell’interpretazione, dell’impegno e della determinazione, abbiamo fatto una delle più belle prestazioni dell’anno. Mi spiace che col S. Giacomo Chieri tra andata e ritorno, torno a casa arrabbiato se faccio 4 punti, invece ne abbiamo fatto 1. Non ho mai pensato di perdere questa partita. Il loro portiere ha fatto tre parate incredibili sulla linea, gol praticamente fatti e l’arbitro ci ha dato un rigore clamoroso su Mutti che ha fatto un’azione incredibile, riuscendo a passare in mezzo a due avversari che lo hanno colpito in pieno. Purtroppo l’arbitro non ha fischiato. Poi è arrivata la beffa sul gol con un’azione sulla sinistra, il giocatore prova a crossare, la prende male di caviglia e la palla è andata all’incrocio dei pali”.

“Siamo troppo a credito con la fortuna, anche se abbiamo avuto qualche situazione dove dovevamo essere più feroci sotto porta. Non posso però dire niente ai ragazzi perché hanno interpretato la gara come volevamo” ha detto il tecnico. L’amarezza, quindi, è tanta per una partita che poteva dare tranquillità dal punto di vista dei playout e magari “dare un’occhiata là sopra e giocare più sereni”, conclude il tecnico Raimondi. Prossimo impegno per l’Ovadese, domenica 10 aprile alle 15 contro la capolista Luese Calcio Cristo al Geirino.