Verso Alessandria-Pontedera, Rebuffi: “Affrontiamo una squadra da playoff. Serve uno step di crescita”

ALESSANDRIA – Entrambe hanno vinto in Coppa Italia e sono invischiate nelle ultime posizioni del girone B. Per l’Alessandria Calcio la sfida di domenica alle 17.30 contro il Pontedera del neo mister Canzi rappresenta uno snodo significativo della stagione. I toscani sono ancora a secco di vittorie in campionato ma, in classifica, vantano un punto in più dei grigi. “Come sempre il cambio di allenatore infonde una spinta notevole” ha sottolineato mister Fabio Rebuffi nella conferenza stampa pubblicata sul canale Youtube della società grigia “ci aspettiamo un Pontedera attento e aggressivo. Ha una rosa da playoff, è una squadra attrezzata e di qualità. Sarà una partita bella da affrontare. Per noi ogni gara è fondamentale. L’aver giocato anche i supplementari in Coppa potrebbe fiaccare i toscani? Dipenderà da noi, se riusciremo a tenere ritmi alti e a essere presenti nel gioco. Ma penso proprio che questa variabile non ci sarà, la vittoria porta sempre entusiasmo. Noi dovremo approcciare bene la gara, con più voglia di vincere di loro. Dobbiamo fare uno step di crescita e convinzione, dipenderà tutto da noi”. 

Nei grigi mancheranno Sylla e Ascoli, oltre agli altri infortunati: N’Gbesso dovrebbe tornare in gruppo tra 10 giorni, Rizzo sta bene e aspettiamo solo l’ok dei medici per la sua spalla per farlo tornare in gruppo. Nichetti ha iniziato a correre, ne avrà per altri 20 giorni. Comunque abbiamo delle alternative. Non escludo che possano esserci cambiamenti di modulo magari a gara in corso ma è giusto continuare nel solco già tracciato, nel costruire una precisa identità alla squadra. In ogni caso anche chi ha giocato 90 minuti col Novara potrebbe scendere in campo dall’inizio questa domenica. I giovani recuperano in fretta” ha concluso Rebuffi.