Alessandria Calcio alla prova del “Porta Elisa”, dove la Lucchese è imbattuta

LUCCA – Si chiude a Lucca una settimana ricca di impegni per l’Alessandria Calcio. Dopo la sconfitta contro la Recanatese, diretta concorrente alla salvezza, nell’ultima giornata di campionato, nel secondo turno di Coppa Italia disputato mercoledì 2 novembre 2022 a Busto Arsizio i Grigi hanno superato 2-1 la Pro Patria dopo i tempi supplementari.

A tre giorni di distanza la squadra di mister Rebuffi torna in campo questo pomeriggio, sabato 5 novembre, alle ore 17.30 in casa della Lucchese per la dodicesima giornata di Serie C girone B. Tra i piemontesi e i toscani i punti di distacco sono 10, con questi ultimi a quota 18 punti. L’ottavo posto in classifica in coabitazione con Fiorenzuola e Rimini testimonia il buon inizio di stagione della squadra allenata da mister Maraia, in particolare tra le mura amiche del “Porta Elisa”, dov’è ancora imbattuta con tre vittorie e due pareggi.

Nell’ultima giornata, invece, è arrivata una sconfitta 2-1 sul campo dell’Ancora che ha lasciato molta amarezza tra i toscani, che hanno pagato a caro prezzo un calo di tensione nel secondo tempo. Dopo la vittoria in Coppa Italia (1-0 all’Olbia, con gol di Maddaloni al 95′) per la sfida contro l’Alessandria Maraia tornerà a puntare sull’undici più utilizzato in questa prima parte di campionato. Il 4-3-2-1 potrebbe vedere l’ex grigio Cucchietti in porta, Quirini, Tiritiello, Benassai e Alagna in difesa, Franco e Visconti a centrocampo, Semprini e Bruzzaniti dietro alla punta Bianchimano, miglior marcatore delle pantere con quattro reti. Non sarà dell’incontro un altro ex grigio, Di Quinzio, ai box per infortunio insieme a Coletta, Pirola e Romero.

Il rischio di queste partite è quello di guardare la classifica e pensare sia facile, perché l’Alessandria si trova in una situazione che non rispecchia la classifica meritata” ha dichiarato nel pre partita l’allenatore della Lucchese, che si aspetta una partita bloccata: “Dopo una partenza difficile per problemi di squadra e di società, la squadra di Rebuffi ora subisce poco e credo ci lascerà pochi spazi per giocare“.

Tornare a muovere la classifica è l’obiettivo principale dell’Alessandria Calcio. Il passaggio del turno in Coppa Italia ha permesso di archiviare la sconfitta contro la Recanatese e di mettere minuti di gioco nelle gambe di chi ha giocato meno, ma senza dubbio è sul campionato che devono essere convogliate tutte le energie. La terzultima posizione in classifica in coabitazione con il Montevarchi, a due punti dal fanalino di coda San Donato, rende ogni incontro ancora più importante, in un stagione in cui non è da escludersi un arrivo al fotofinish nell’affollatissima lotta alla salvezza.

Così come Maraia, anche mister Rebuffi tornerà ad affidarsi alla formazione titolare, anche perchè i 120′ di Coppa Italia sono stati dispendiosi. Oltre agli indisponibili Sylla, Pagani e N’Gbesso, preoccupano le condizioni di Liverani, uscito malconcio dall’ultimo allenamento. Marietta, quindi, va verso la conferma, mentre sono pressoché certi i rientri dal primo minuto di Nunzella e Sini in difesa. Difficile la conferma da titolare di Martignago, dopo l’ampia porzione di gara in settimana, con Galeandro e Nepi che scalpitano. Proprio dal reparto offensivo i tifosi grigi si aspettano un cambio di passo: in campionato, infatti, il gol manca addirittura dal 16 ottobre.

A dirigere l’incontro sarà Simone Taricone della sezione di Perugia.