Alessandria Calcio, Rebuffi: “Con la Lucchese vittoria prestigiosa”.

LUCCA – Nel dodicesimo turno di Serie C girone B l’Alessandria Calcio ha superato 2-1 la Lucchese, infliggendo ai toscani la prima sconfitta stagionale tra le mura amiche del “Porta Elisa”. I Grigi passano in vantaggio al secondo minuto di gara con Lombardi, ma vengono raggiunti allo scadere della prima frazione da Tumbarello. Nella ripresa Sini e compagni sanno soffrire e pungere al 84′, con il tap-in vincente del neoentrato Nepi dopo una spizzata di Speranza.

adv-372

Ai microfoni dell’Ufficio Stampa dell’Alessandria, l’allenatore grigio Rebuffi ha fatto i complimenti alla sua squadra: “Prestazione di grande cuore. Dopo essere passati in vantaggio, abbiamo trovato non poche difficoltà, soprattutto  a risalire il campo. Abbiamo commesso parecchi errori tecnici e di frenesia, merito anche di una Lucchese che ci ha chiuso nella nostra metà campo, attaccando in ampiezza. Siamo stati bravi a tenere botta nei momenti difficili e a riuscire a concretizzare le occasioni che sono capitate“.

L’allenatore non ha nascosto la soddisfazione per come la squadra abbia reagito nel secondo tempo: “Nella ripresa abbiamo avuto il coraggio di alzare il baricentro ed essere più aggressivi. Tutto questo contro una squadra molto forte, che finora non aveva mai perso in casa, e quindi la vittoria è ancora più prestigiosa per noi. Questo atteggiamento è di buon auspicio per il futuro del nostro percorso“.

adv-960

Entrambi gli allenatori hanno messo mano ai moduli: “Abbiamo preparato la partita pensando di affrontare un 4-3-3 ma dopo le dichiarazioni di mister Ivan Maraia nel pre partita eravamo pronti anche al ‘piano B’. Alla fine ci siamo schierati entrambi con il 4-4-2. Noi lo abbiamo interpretato meglio nella ripresa rispetto al primo tempo. Martignago di nuovo titolare? Riccardo sta entrando in condizione e la maggior competizione tra gli attaccanti porta vantaggi per tutti. Sono molto contento per il gol di Nepi, può tirare su il morale suo e della squadra“.

Per mister Fabio Rebuffi parlare di salvezza non è un tabù: “Secondo me questa squadra ha sempre dato segnali positivi, anche nelle sconfitte. Qualche alto e basso è normale, specie con una squadra molto giovane. L’aspetto fantastico di questo gruppo è che dopo ogni gara sottotono ci sia sempre stata una reazione di grande identità. La vittoria in Coppa è stata importante, ma c’era voglia di rivalsa dopo la sconfitta con la Recanatese e questo ci ha aiutato a tirare fuori qualcosa in più nei momenti di difficoltà“.

Foto tratta dal canale ufficiale YouTube dell’Alessandria Calcio.