Verso Alessandria-Siena, Rebuffi: “Il presidente Di Masi ci ha telefonato, ha detto che c’è e ci sarà”

ALESSANDRIA – Alla vigilia della quattordicesima giornata di Serie C girone B, l’allenatore dell’Alessandria Calcio, Fabio Rebuffi, ha analizzato i temi principali della sfida che domenica 20 novembre alle 14.30 vedrà opposta la sua squadra al Siena.

I toscani sono la difesa meno battuta del girone (solo sei gol al passivo n.d.r.) e questo è un dato che invidio molto. Il Siena è una squadra forte, con giocatori importanti che possono rivelarsi fondamentali nel decidere le partite anche con singoli episodi. Noi dobbiamo cercare di fare la partita perfetta sotto tutti i punti di vista, sapendo che ogni nostra  ripartenza potrebbe essere decisiva per trovare quell’episodio che ci serve. Sarà una partita difficile e abbiamo massimo rispetto dell’avversario, ma giocando in casa dovremo tirare fuori quell’orgoglio in più che può colmare il gap con il Siena” ha dichiarato Rebuffi.

Noi sappiamo che il 4-3-1-2 è un modulo che porta a creare tanta densità centrale e quindi loro giocheranno spesso in questa zona di campo. Abbiamo preparato la partita tenendo questo aspetto in considerazione. Ci sarà quindi qualche atteggiamento diverso rispetto agli avversari che abbiamo già incontrato ma questo è anche una conseguenza della diversa caratura e qualità delle rose. In questo momento non cambierei troppo il nostro sistema di gioco per adattarci all’avversario, proseguendo il percorso intrapreso. I punti conquistati nelle ultime gare di campionato ci devono dare consapevolezza e un pizzico di tranquillità in più, domenica starà a noi interpretare bene questa gara e capirne i momenti“.

adv-519

A differenza del Siena, l’Alessandria ha disputato in settimana il turno di Coppa Italia, perso 2-0 contro il Renate. Per mister Rebuffi, però, il recupero è andato bene: “Tra venerdì e sabato tutta la squadra si è allenata e non sono emersi nuovi infortuni. Tutti a disposizione, tranne ovviamente lo squalificato Nunzella e Filip, ancora impegnato con la nazionale della Romania Under 20. Per quanto riguarda gli altri infortunati di lunga data, credo che riusciremo a recuperare qualcuno dopo la partita contro l’Olbia del 29 novembre. A partire da Liverani e probabilmente Sylla. Poi toccherà anche a Pagani, che sta lavorando bene e quindi potrebbe rientrare presto“.

In coda alla conferenza stampa, Fabio Rebuffi ha sottolineato l’importanza della telefonata ricevuta dal presidente grigio Luca Di Masi, al termine di una settimana in cui le voci sul passaggio di proprietà sono tornate protagoniste: “Aver sentito il presidente venerdì mattina ci ha aiutato a recuperare dal punto di vista mentale. Le sue parole hanno sono servite a me e alla squadra per preparare al meglio la sfida contro il Siena: ci ha detto che lui c’è e ci sarà. Questo è importante perché noi sappiamo che finchè ci sarà lui non ci mancherà niente, come accaduto fino ad oggi, e la sua vicinanza per noi è fondamentale“.