Addio a Pelé, leggenda dello sport: quando nel 1968 sfidò i Grigi e incantò il Moccagatta

ALESSANDRIA – Tutto il mondo piange la scomparsa di Pelè, leggenda immortale dello sport, mancato a 82 anni a causa di una grave malattia. Calciatore brasiliano tre volte campione del Mondo con la Seleçao, Pelè ha rappresentato e rappresenterà sempre una vera e propria icona del pallone. Ad Alessandria, in particolare, in tanti lo ricorderanno con ancor più nostalgia, visto che ebbero il privilegio di vederlo giocare coi loro occhi.

Il 12 giugno del 1968, infatti, il Santos di O’Rey (già due volte campione del mondo coi verdeoro) giocò una partita amichevole allo stadio Moccagatta contro l’Alessandria. L’allora presidente dei Grigi, Remo Sacco, infatti, invitò la squadra brasiliana per celebrare l’800^ anniversario della fondazione della città, sborsando un ingaggio di circa 15/20 milioni di lire.

In quell’occasione i grigi di Lojacono giocarono con una maglia insolitamente blu: Pelè non tradì le aspettative del pubblico alessandrino e segnò una rete, al terzo minuto della ripresa. Dieci minuti dopo arrivò il raddoppio di Toninho. La gara terminò sul 2-0 per i brasiliani. Alla fine Edson Arantes Do Nascimento uscì dallo stadio con la maglia numero 10 dell’Alessandria. 

adv-574

Foto tratta da Museo Grigio