Alessandria, sfida al Cesena degli ex. Rebuffi: “Per noi dev’essere come una finale”
adv-428

CESENA – L’ultimo turno d’andata di Serie C girone B mette l’Alessandria di fronte a una delle pretendenti ai piani alti della classifica, il Cesena. Nella trasferta del “Manuzzi” (fischio d’inizio sabato 17 dicembre alle 14.30) , infatti, i Grigi affrontano l’attuale terza forza del girone, a tre punti dalla capolista Reggiana.

Dovremo vivere questa gara come una finale, come una partita secca. Il Cesena è una squadra molto forte, aggressiva, brava a giocare contro squadre chiuse e aperte” ha dichiarato nella conferenza stampa pre partita l’allenatore dell’Alessandria Calcio, Fabio Rebuffi. “Vorranno imporre il loro ritmo fin dai primi minuti, quindi dovremo essere bravi a controbattere fin dalle battute iniziali alle loro folate”.

Reduce da due vittorie consecutive, i bianconeri hanno raccolto finora 34 punti, più del doppio dei Grigi, frutto di dieci vittorie, quattro pareggi e quattro vittorie, divisi esattamente a metà fra trasferte e gare casalinghe. Grande merito dell’ottimo inizio di campionato è dovuto ai gol di un ex grigio, Simone Corazza, attuale capocannoniere della squadra e dell’intero girone con undici gol. Oltre all’attaccante, vestono la maglia bianconera anche Giuseppe Prestia, che dell’Alessandria è stato il recente capitano, Riccardo Chiarello e Luca Coccolo. A loro si aggiungono altre pedine di valore, guidate da mister Domenico Toscano, profondo conoscitore della categoria. Tutto questo testimonia la forte volontà di lottare per la promozione in cadetteria, che manca dalla stagione 2017-2018.

Compito arduo per un’Alessandria che non vince da più di un mese e che non è stata in grado di sfruttare gli scontri diretti casalinghi contro Olbia e Aquila Montevarchi, finiti entrambi in pareggio. “La condizione generale della squadra è buona e nonostante la neve siamo riusciti ad allenarci come da programma sul sintetico del Centogrigio. Tranne Pagani, N’Gbesso e Gazoul, tutti sono a disposizione. Sylla e Liverani stanno continuando il loro percorso di rientro con il gruppo” ha dichiarato mister Rebuffi, che sembrerebbe quindi propendere al massimo per un ingresso in campo a partita in corso, soprattutto per l’attaccante ex Pordenone.

L’allenatore grigio, poi, non ha voluto guardare troppo avanti: “La gara interna con l’Imolese e il mercato invernale? Ora dobbiamo pensare solo alla partita contro il Cesena. Da domenica penseremo all’Imolese e poi tireremo le somme per la sosta“.