Alessandria Calcio, inizia il girone di ritorno: con l’Imolese è subito scontro diretto
adv-922

ALESSANDRIA – Prima della sosta natalizia, il girone B di Serie C scende in campo venerdì 23 dicembre per il primo turno del girone di ritorno. All’Alessandria Calcio toccherà subito uno scontro diretto per la salvezza: alle 14.30, infatti, al “Moccagatta” arriva l’Imolese, che precede i Grigi di un punto.

adv-509

Per la squadra di mister Rebuffi quella contro i rossoblu rappresenta un’occasione da non fallire per diversi motivi: tornare alla vittoria, che in campionato manca dal 5 novembre e in casa addirittura dal 24 settembre, sarebbe un ottimo toccasana per il morale dopo i flop delle trasferte di Ancona e Cesena e i pareggi deludenti contro Olbia e Aquila Montevarchi. Anche la classifica diventerebbe meno preoccupante: si verificherebbe proprio il sorpasso ai danni dell’Imolese, in attesa dei risultati delle altre squadre immischiate nella lotta salvezza.  Le ultime sette squadre della classifica, infatti, sono racchiuse in due punti. A questi si aggiunge il computo degli scontri diretti, che potrebbe diventare decisivo in chiave salvezza in caso di arrivo a pari punti. All’andata i Grigi uscirono dal “Galli” di Imola sconfitti per 1-0, quindi riuscire a vincere potrebbe perlomeno riequilibrare il testa a testa con la squadra di mister Giuseppe Anastasi.

Da novembre l’Imolese sta vivendo un periodo particolarmente complicato, che ha portato soltanto  due punti nelle ultime otto giornate. Quattro vittorie, quattro pareggi e undici sconfitte è il bilancio della squadra dell’ex grigio Stijepovic, autore dal dischetto del gol decisivo all’andata. Insieme alla Vis Pesaro e all’Aquila Montevarchi, i rossoblu sono la peggior difesa del raggruppamento, con 29 gol al passivo. La particolare importanza della sfida lascia pensare a una Imolese molto chiusa, come testimoniano i due pareggi a reti inviolate nei recenti scontri diretti contro Vis Pesaro e San Donato. Si va verso la conferma del 4-4-2 con cui la squadra è scesa in campo nelle ultime uscite.

Per l’Alessandria, invece, la vittoria è l’unico risultato che conta. La presenza e le parole dell’attuale presidente Luca di Masi alla rifinitura confermano il peso di questo incontro che rappresenta una vera e propria “ultima spiaggia” per provare a tirarsi fuori dalle sabbie mobili in cui è ripiombata la squadra di mister Rebuffi. L’allenatore grigio dovrà fare a meno di Rota, espulso a Cesena per doppia ammonizione, e di Perseu, alle prese con un problema muscolare, ma recupera Gazoul, che offre un’alternativa in più in avanti. “Sarà una partita tesa, servirà un atteggiamento diverso rispetto alle ultime uscite, consapevole del momento che stiamo vivendo” ha dichiarato in conferenza stampa mister Rebuffi.

Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Erminio Cerbasi della sezione di Arezzo.