Alessandria, finalmente torna il sorriso al Moccagatta: Galeandro stende l’Imolese 2-0

ALESSANDRIA – L’Alessandria Calcio inaugura il girone di ritorno della Serie C girone B con una vittoria 2-0 ai danni dell’Imolese. Finalmente i tre punti al “Moccagatta”, che mancavano dal 24 settembre, finalmente i gol di un attaccante, grazie alla doppietta di Galeandro, finalmente uno scontro diretto in casa vinto. Il 2-0, inoltre, permette ai Grigi di “vendicarsi” dell’1-0 subìto a Imola all’andata. La gara si decide nel primo tempo grazie alle reti al 20′ e al 28′ di Galeandro, che sfrutta una grande prova di Sylla e una punizione di Sini. La squadra di Rebuffi confeziona così un bel regalo di Natale per i tifosi grigi, in attesa degli sviluppi di mercato e societari che terranno banco durante la sosta.

Prima del fischio d’inizio il capitano dell’Alessandria, Sini, depone ai piedi della Gradinata Nord una corona di fiori in ricordo di Lorenzo Pantuosco, grande tifoso, e degli altri ragazzi deceduti nel terribile incidente di Cantalupo. Mister Rebuffi sostituisce lo squalificato Rota con Baldi, mentre in porta ritorna titolare Liverani. In avanti il tecnico grigio punta sulla coppia Sylla-Galeandro. La scelta si rivela vincente: dopo un’occasione sprecata da Ghiozzi, al 19′ Sylla si incunea in area, danza palla al piede sulla linea di fondo e viene atterrato da Rossi. Sul dischetto si presenta Galeandro che porta in vantaggio i Grigi. Otto minuti dopo l’Alessandria raddoppia, nuovamente con Galeandro, bravo a capitalizzare di testa una precisa punizione di Sini. Mister Anastasi inserisce Fonseca al posto di Eguelfi, ma nel resto della prima frazione il gioco è molto spezzettato a causa di alcuni infortuni, occorsi prima a Liverani, attento in avvio su Stijepovic, e poi a Zagnoni, uscito in barella.

La ripresa inizia con i cambi di Zagnoni e De Feo, anch’egli infortunato, sostituiti da Fort e Agyemang. Al 60′ il primo cambio anche per l’Alessandria: un minuto dopo aver sfiorato il gol con un destro a giro, Sylla esce tra gli applausi del “Moccagatta” e lascia il posto a Martignago. Al 73′ torna in campo anche Gazoul, rientrato dall’infortunio, per Ghiozzi. La ripresa non regala grandi emozioni fino all’84’ quando Liverani si oppone ancora una punizione di potenza di Stijepovic. Nel recupero è ancora il portiere grigio a prendersi la scena, con un intervento strepitoso sulla conclusione ravvicinata di Zanini.

ALESSANDRIA – IMOLESE 2-0

MARCATORI: Galeandro su rigore al 20′ e al 28′

ALESSANDRIA: Liverani; Baldi, Checchi, Sini, Nunzella; Ghiozzi (73′ Gazoul), Speranza, Nichetti, Pellegrini (84′ Filip); Galeandro, Sylla (60′ Martignago). A disposizione: Marietta, Dyzeni, Podda, Costanza, Mionic, Rizzo, Lombardi, Bellucci, Nepi. Allenatore: Fabio Rebuffi.

IMOLESE: Rossi; Scremin (58′ Zanon), Milani, Zagnoni (46′ Fort), De Vito; Faggi (73′ Rocchi), Bensaja, Zanini, Eguelfi (39′ Fonseca); De Feo (46′ Agyemang), Stijepovic. A disposizione: Adorni, Manfredonia, Castellano, Macario, Selleri, Annan, Attys. All.: Giuseppe Anastasi.

ARBITRO: Cerbasi di Arezzo