L’Alessandria Calcio illude, la Virtus Entella rimonta e vince 4-2
adv-385

CHIAVARI – Il 2023 dell’Alessandria Calcio si apre con una sconfitta. Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie C girone B i Grigi vengono sconfitti 4-2 in rimonta dalla Virtus Entella. A passare in vantaggio per primi, infatti, sono gli ospiti: al 22′ Martignago sblocca la gara dagli undici mentri e al 32′ Galeandro raddoppia. I liguri, però, accorciano subito le distanze e nel secondo tempo ribaltano il punteggio, sfruttando la superiorità numerica per l’espulsione di Pellegrini. In pieno recupero arriva anche il gol del 4-2 con il calcio di rigore di Ramirez.

Troppo netta la disparità di valori in campo. I Grigi reggono bene nel primo tempo, chiuso a sorpresa in vantaggio, ma gli avversari hanno la possibilità di cambiare interpreti, modulo e quindi passo, mentre i Grigi no, anzi: perdono lucidità e rimangono in dieci. Il paragone con l’Entella, squadra che punta alla promozione in B, è eccessivo, ma per puntare alla salvezza la società di via Bellini deve offrire a mister Rebuffi più possibilità e scelte di valore.

I Grigi vengono superati da Olbia e Vis Pesaro, vincenti contro Montevarchi e Fiorenzuola, e in attesa delle gare delle 17.30 ripiombano in piena “zona rossa”. Dopo i liguri, la squadra di Rebuffi affronterà Gubbio e Reggiana, altre due candidate alla promozione diretta.

La prima frazione di gioco è frizzante e fino alla mezzora sorride ai Grigi: al 22′ Martignago conquista e trasforma un calcio di rigore, mentre al 32′ Galeandro trova il terzo gol consecutivo su assist di Nichetti. Due minuti dopo la Virtus Entella accorcia le distanze con Merkaj, che capitalizza il suggerimento dell’ex grigio Barlocco. In avvio di ripresa i liguri cambiano volto con gli ingressi di Ramirez, Corbari e Morosini, mentre l’Alessandria non effettua sostituzioni. I Grigi ci provano subito con Martignago, con una punizione alta di poco. Al quarto d’ora Filip esce per infortunio, lasciando il posto a Rota. Al 66′ l’incontro cambia volto: l’Alessandria rimane in dieci uomini per la doppia ammonizione di Pellegrini e un minuto dopo Morosini pareggia con un’incornata che non lascia scampo a Liverani. La superiorità numerica galvanizza i biancocelesti, gli ospiti si abbassano troppo e al 73′ i padroni di casa trovano il gol del vantaggio con Meazzi, che dal limite batte un Liverani non impeccabile.

Immagine tratta da Elevensports.com

VIRTUS ENTELLA – ALESSANDRIA: 4-2

MARCATORI: 22′ Martignago su rigore (AL), 32′ Galeandro (AL), 34′ Merkaj (VE), 67′ Morosini (VE), 73′ Meazzi (VE), 90’+2′ Ramirez su rigore (VE).

VIRTUS ENTELLA (3-4-1-2): De Lucia; Parodi, Chiosa, Reali (76′ Pellizzer); Zappella (46′ Corbari), Rada, Tascone (46′ Ramirez), Barlocco; Meazzi (76′ Siatounis); Merkaj, Faggioli (46′ Morosini). A disposizione: Paroni, Giammariesi, Di Mario, Dessena, Di Cosmo, Favale, Paolucci, Palmieri, Banfi, Sadiki. Allenatore: Gennaro Volpe.

ALESSANDRIA (4-2-3-1): Liverani; Baldi (85′ Rizzo), Checchi, Bellucci, Nunzella; Nichetti, Speranza (85′ Lombardi); Pellegrini, Martignago (80′ Gazoul), Filip (60′ Rota); Galeandro. A disposizione: Marietta, Dyzeni, Podda, Mionic, Pellitteri, Ghiozzi, Morando, Pagani. Allenatore: Fabio Rebuffi.

ARBITRO: Gigliotti di Cosenza.