Alessandria, Rebuffi: “Contro il Gubbio vittoria di tutto il gruppo”
adv-465

ALESSANDRIA – Nella terza giornata di ritorno del campionato di Serie C girone B l’Alessandria Calcio supera 2-1 il Gubbio, conquistando la seconda vittoria casalinga consecutiva. A decidere la sfida del Moccagatta contro la squadra allenata dall’ex Piero Braglia sono le reti al 20′ di Lamesta, all’esordio in maglia grigia, e all’80’ di Martignago, intervallate dal momentaneo pareggio di Bulevardi al 57′.

adv-512

Al termine dell’incontro l’allenatore dell’Alessandria, Fabio Rebuffi, non ha nascosto la gioia per il successo contro la quarta forza del girone: “È una vittoria bella, perché sofferta, contro un avversario e un allenatore forti. Ci permette di avere sei punti in più rispetto al girone di andata, dandoci autostima ed energia per continuare a lottare per il nostro obiettivo. Il fatto di non esserci disuniti dopo il loro gol del pareggio e di aver portato a casa la vittoria è un segnale importante. Sull’1-1 abbiamo sofferto un po’, ma ricordo anche la nostra reazione con le conclusioni di Nichetti e Galeandro. Questo significa che la voglia di andare a fare gol era grande, così come quella di non prenderlo. In questo senso è stata fondamentale la giocata di Rota che, subentrato dalla panchina dopo due giornate senza giocare, a due minuti dalla fine si è lanciato per murare un tiro degli avversari. Tutto questo è segnale di un gruppo che, a prescindere da chi è titolare o subentra, vuole raggiungere l’obiettivo“.

Nel corso della gara, spesso l’Alessandria si è affidata ai lanci lunghi: “Il Gubbio ha la caratteristica di essere molto diretto nella manovra, mentre noi volevamo giocare velocemente in avanti sfruttando la profondità data da Sylla e il coinvolgimento degli altri tre attaccanti sulle ripartenze. Era il tipo di partita che ci aspettavamo e che volevamo fare“.

adv-323

Impatto positivo per gli ultimi arrivati in casa grigia, Guidetti e Lamesta, schierati titolari e subito fondamentali con il loro contributo in entrambi i gol: “Sono contento del loro esordio. Hanno dimostrato grande voglia e partecipazione. Si può ancora migliorare, ma imparando a conoscerci meglio potranno crescere ancora di più. Ma ribadisco che contro il Gubbio la differenza l’ha fatta l’atteggiamento di tutto il gruppo“.

L’allenatore grigio ha poi analizzato anche l’episodio del rigore che ha portato al gol degli avversari: “Secondo me Liverani è intervenuto fuori area. Ma sinceramente sono più arrabbiato per il fatto che sul rigore sia arrivato prima Bulevardi. Noi dobbiamo sempre credere che il nostro portiere possa parare il rigore e quindi anticipare gli avversari“.

I risultati delle altre gare di giornata permettono all’Alessandria di staccarsi dalle zone più basse della classifica, ma non di uscire dalla zona play-out: “Sappiamo che sarà lunga, ma vittorie come queste ci danno grande energia. E la gioia quando usciremo dalle zone calde sarà ancora più grande”.