Alessandria, Rebuffi: “Reggiana a tratti devastante, noi bravi a restare in partita”
adv-536

REGGIO EMILIA – Nella trasferta della quarta giornata di ritorno del campionato di Serie C girone B l’Alessandria Calcio esce sconfitta 3-2 dalla sfida contro la Reggiana. Troppi gli errori difensivi della squadra di mister Fabio Rebuffi, che permettono ai padroni di casa di portarsi sul 3-1 dopo soli quindici minuti. Al gol di Lanini, risponde Galeandro per il momentaneo pari, poi i granata dilagano con Laezza e Guglielmotti. Nel finale di primo tempo Sylla conquista e trasforma un rigore, per il 3-2 con il quale si chiuderà l’incontro.

Per l’allenatore grigio Fabio Rebuffi il primo gol della Reggiana è quello che ha cambiato il volto della gara: “Subire la prima rete al secondo minuto di gioco ha cambiato completamente il piano di gioco. Peccato, perché eravamo riusciti a pareggiarla, ma poi sono arrivati gli altri gol. Nei momenti più difficili abbiamo provato a occupare il campo in maniera diversa per cercare di aiutare le fasce, dove la Reggiana è stata devastante. Specialmente nel primo tempo abbiamo fatto fatica a contenerli. Abbiamo provato a invertire la posizione di Baldi e Rota, poi siamo passati anche al 5-4-1 per provare a contrastare la loro superiorità nell’uno contro uno“.

Ma non è tutto da buttare: “L’obiettivo di questa gara era quello di uscire dal “Mapei Stadium” rafforzati e magari con dei punti. Quest’ultimo non si è realizzato, mentre il primo sì: nel corso della gara la squadra ha dato tutto quello che aveva, dimostrato la voglia di restare in partita e di cercare fino all’ultimo di fare punti contro la squadra più forte del girone.

Anche l’ultimo acquisto, Sacha Cori, ha preso parte all’incontro, entrando in campo nel corso della ripresa: “Il suo è stato un ottimo esordio, per l’atteggiamento con cui ha aiutato la squadra. In generale è stata una gara difficile per gli attaccanti, perché siamo arrivati poco negli ultimi trenta metri.

Al termine della conferenza, mister Rebuffi analizzato la situazione degli infortunati: “Oltre a Sini, fermato dall’influenza, sono da valutare anche le condizioni di Bellucci. Ha patito un infortunio muscolare che controlleremo alla ripresa degli allenamenti, mentre ho preferito tenere in panchina Nunzella perché, visto il tipo di partita, sarebbe stato un rischio eccessivo“.