Blackout Castellazzo dopo un gran primo tempo: la Lavagnese vince 4 a 1

LAVAGNESE – CASTELLAZZO 4-1

Marcatori: 27′ Repetto, 47′ Currarino, 50′ Ferrando, 64′ Cascio, 66′ Forte. 

CASTELLAZZO: Basso, Cascio, Mutti, Cartasegna, Lucarino, Buonocunto, Bottino, Molina, Clementini, Rosset, Piana. 

adv-149

LAVAGNA – Nel campionato di Serie D sconfitta pesante per il Castellazzo, che nonostante una buona prestazione nel primo tempo perde 4 a 1 in casa della Lavagnese. 

Impresa mancata per i biancoverdi, che non riescono a ripetere la grande vittoria nella gara d’andata contro un avversario comunque dimostratosi superiore, attualmente quarta forza nel campionato. Eppure il Castellazzo entra sin da subito in partita, senza concedere pressoché nulla agli avversari se non un tiro a lato di Brega in avvio. Al 18′ gli ospiti sfiorano il vantaggio con Rosset, solo un balzo di Gilli mantiene il match sullo 0 a 0. La Lavagnese risponde al 27′, trovando il gol con Repetto: passaggio filtrante di Currarino, controllo e tiro di precisione che sblocca il match dopo una ripartenza veloce in contropiede. Subito dopo, Ferrando segna superando Basso, ma l’arbitro annulla la rete per posizione di fuorigioco. Nonostante lo svantaggio il Castellazzo non demorde e senza abbassare il ritmo, innesca sempre pericolosamente i propri attaccanti, obbligando i padroni di casa a serrare le fila. Il primo tempo si conclude sull’1 a 0 per la Lavagnese. 

Nella ripresa, invece, tutto cambia. Dopo soli due minuti, Currarino riceve palla e dribblando cinque marcatori biancoverdi, riesce a firmare la rete del 2 a 0. Al 5′, seconda amnesia difensiva del Castellazzo, Ferrando conquista palla ed involandosi verso la porta cala il tris, consolidando l’avvio di secondo tempo da incubo per gli ospiti. Il Castellazzo tenta una timida reazione, ma sotto di tre reti è difficile impensierire una Lavagnese ora dominatrice del gioco. Il Castellazzo comunque cerca di rimanere in gara, ed al 19′ Cascio, servito da Rosset, accorcia le distanze siglando la rete del 3 a 1 e  donando ai propri compagni un barlume di speranza. Due minuti dopo, però, Forte cala il poker, chiudendo definitivamente il match. 

Il Castellazzo rimane all’ultimo posto in classifica e vede allontanarsi di un punto la Novese, che pareggiando con il Ligorna rimane in piena lotta per la salvezza insieme a Fezzanese ed Acqui. Un gap di 4 punti tra i biancoverdi e questo terzetto: l’obiettivo è cercare di colmarlo a partire dalla prossima partita, contro il Derthona. 

G.P.

Mister Alberto Merlo  [mp3 src=”alberto_merlo_mister_castellazzo_21_02″]