adv-309

Mora si, Taddei verso il no. Si può riassumere così la situazione in casa Alessandria, a due giorni dalla trasferta contro il Renate. Questo giovedì, infatti, il centrocampista ex Pro Patria ha disputato l’intera partita contro la formazione Berretti. Assente nei match contro Spal e Rimini, Mora tornerà da questa domenica a macinare chilometri sull’out mancino. “Mi sento completamente recuperato e non vedo l’ora di poter ricominciare e mettermi a disposizione di Mister e compagni” ha dichiarato l’esterno all’ufficio stampa grigio. Molto difficile, invece, l’impiego di Riccardo Taddei. Il giocatore prosegue la terapia dopo il problema muscolare evidenziato contro la Spal ma non dovrebbe essere rischiato nella trasferta lombarda. Una parola definitiva emergerà dopo la rifinitura di questo sabato ma appare improbabile che mister Notaristefano possa correre il rischio di far scendere in campo il fantasista ex Rimini col rischio di pericolose ricadute. Dall’altra parte, invece, ci sarà un Renate che ha completamente cambiato filosofia di gioco rispetto la scorsa annata. Ora i lombardi sono solidi in difesa ma poco prolifici in attacco. Con appena 5 gol subiti, ma anche solo 5 gol realizzati, la squadra brianzola occupa, con i suoi 9 punti, la 10^ posizione in campionato, un gradino sotto ai grigi. Subentrato in estate a Sala, mister Boldini schiererà i suoi con 3-5-2. Il tecnico, però, dovrà far fronte a assenze importanti: oltre al lungodegente Pedrinelli, infatti, sono indisponibili il difensore e capitano Gavazzi e il regista di centrocampo Baldo, squalificati. Al posto di Gavazzi, in difesa dovrebbe agire Adorni, mentre in mediana c’è un ballottaggio tra l’ultimo arrivato Chimenti e Scaccabarozzi, nel ruolo che la scorsa stagione fu del grigio Cavalli. Come già evidenziato, però, è la scarsa pericolosità in zona gol il problema più evidente in questo inizio stagione. Partito il bomber Brighenti, infatti, i sostituti non si sono finora dimostrati troppo letali davanti al portiere avversario. Contro i grigi dovrebbe giocare Spampatti, punta generosa e di sacrificio ma poco incisiva e uno tra Castellani e Florian.