adv-110

AGGIORNAMENTO DOMENICA 3 

La gara della conferma. Questo rappresenta per i grigi l’appuntamento di questa domenica a Bassano. L’Alessandria torna oggi al Mercante dopo la sconfitta di misura patita lo scorso e con in testa un pensiero fisso: essere la prima formazione a violare il campo dei giallorossi in questa stagione. Nel campionato appena iniziato, infatti, i ragazzi di mister Petrone hanno sempre fanno bottino pieno tra le mura amiche. Durante la rifinitura di questo sabato mister Notaristefano ha preferito non svelare gli undici titolari, sottolineando però un fattore che potrà risultare decisivo contro Berrettoni e compagni: i calci piazzati. Facile immaginare che in attacco possa esserci di nuovo spazio per Marconi, una punta “di peso” rispetto al più tecnico e talentuoso Rantier. In difesa Sirri sarà quasi certamente confermato sul centro-sinistra mentre a centrocampo Caciagli dovrebbe prendere il posto dello squalificato Valentini, con Mora libero di imperversare sull’out mancino. Questa la probabile formazione titolare: Servili, Mariotti-Cammaroto-Sirri, Spighi-Cavalli-Caciagli-Mora, Taddei-Marconi-Scotto. Fischio d’inizio alle 14.30. 

NOTIZIA

adv-931

Bocche cucite in casa Alessandria sulla formazione che questa domenica contenderà al Bassano l’imbattibilità tra le mura amica. Mister Egidio Notaristefano, per il momento, gioca a carte coperte visto che sono tanti i possibili ballottaggi per un posto da titolare domenica. Anche la partita di allenamento di questo giovedì pomeriggio non ha sciolto alcun dubbio. “Di sicuro il modulo sarà il 3-4-3 ma farò le mie valutazioni negli ultimi allenamenti, fino alla rifinitura, ho la fortuna di allenare un gruppo di giocatori intelligenti che si allenano ogni giorno per conquistarsi il posto” ha detto il tecnico a Radio Gold News “L’impegno da parte di tutti non è mai mancato. Domenica dovremo entrare in campo come col Forlì, con la convinzione di schiantare l’avversario, alzando i ritmi ed essendo propositivi e corti, cattivi nella difesa della palla e nella riconquista. Agonismo e aggressività non devono mai mancare in una squadra di Seconda Divisione.”  In porta Servili punta a mantenere il posto da titolare riconquistato domenica scorsa. Il numero uno più presente della storia grigia ha colto l’occasione al volo e dovrebbe essere confermato. In difesa la squalifica di Viviani potrebbe far spostare di posizione Cammaroto, con l’inserimento di Mariotti a destra e Sirri a sinistra. “E’ una delle opzioni che abbiamo provato in settimana ma la decisione spetta al mister” ha detto Cammaroto ai microfoni di Radio Gold News “per quanto mi riguarda non c’è problema, ho imparato a giocare da difensore centrale in un reparto a tre l’ultimo anno di primavera. Di solito non serve quella aggressività richiesta agli altri due difensori, vedremo anche in base alle caratteristiche dei nostri avversari. Di sicuro” ha continuato Cammaroto sulla falsariga di quanto detto da Notaristefano “dobbiamo mantenere alti i livelli di aggressività e intensità”. A centrocampo, poi, mancheranno lo squalificato Valentini e Ferrini. Possibile lo spostamento di Mora al centro con l’ingresso di Sabato a sinistra. In alternativa scalpitano Caciagli e Tanaglia. Davanti i quattro attaccanti Taddei, Rantier, Scotto e Marconi si giocano tre maglie.

Nel Bassano, intanto, è assente solo il centrocampista Fondi. Mister Petrone, per il resto, potrà contare sul gruppo al completo. Una compagine al momento a quota 15 punti, uno in più dei grigi, che ha iniziato molto bene il campionato. Al “Rino Mercante” infatti, i giallorossi hanno sempre vinto, nonostante una rosa molto più giovane per età media rispetto alla scorsa stagione. Il budget di spesa dimezzato, però, non ha scoraggiato la società veneta. Mister Petrone ha saputo creare un gruppo compatto e motivato, ricco di giovani di talento come gli esterni Furlan e Guccione, unito all’esperienza delle punte Pietribiasi e soprattutto l’ex Lazio Berrettoni.

adv-4