adv-375

ALESSANDRIA – Prima uscita ufficiale per l’Alessandria Calcio che, domani alle ore 16.30 al Moccagatta (rigorosamente a porte chiuse), scenderà in campo per affrontare la Sambenedettese. In palio c’è il passaggio al turno successivo in Coppa Italia dove la vincente incontrerà il Cosenza. Una partita che mister Angelo Gregucci ha preparato con la consapevolezza che sarà “un test comunque probante. Con la Samb avremo la possibilità di allungare il minutaggio dei ragazzi in vista anche dell’inizio del campionato ormai alle porte“.

Per questo il tecnico dei grigi sa che bisognerà “considerare e valutare attentamente il rischio di affrontare due partite in pochi giorni. Però ci dobbiamo abituare dato che questo sarà il campionato delle innumerevoli partite infrasettimanali. L’intera rosa dovrà sempre farsi trovare pronta. Con il presidente e il ds abbiamo allestito una squadra competitiva che possa affrontare la stagione sempre nel migliore dei modi. Anche per questo posso dire che qui non conta chi giocherà ma come si giocherà”.

In queste settimane Gregucci e il suo staff hanno “lavorato molto sul gruppo, cercando anche di valorizzare i ragazzi provenienti dal nostro settore giovanile. Un impegno che porteremo avanti anche a campionato in corso“. Nessun commento sullo sciopero dell’Aic, proclamato per la prima giornata del campionato di serie C per domenica prossima perché “la testa va alla partita di domani contro un avversario che, come noi, ha molte ambizioni. Sarà quindi un test importante per sapere chi siamo e a che punto siamo con la preparazione“.

adv-626