adv-615

ALESSANDRIA – Tra i protagonisti della vittoria dell’Alessandria contro la Juventus U23 c’è sicuramente Matteo Pisseri, autore di tre parate fondamentali su Brighenti e Fagioli. Grazie ai suoi interventi, la porta grigia resta inviolata per la seconda gara di fila, dopo il 2-0 contro la Lucchese della scorsa giornata.

Sono contento della mia prestazione – ha dichiarato l’estremo difensore classe 1991 ai microfoni dell’ufficio stampa dell’Alessandria Calcio – oggi abbiamo disputato un’ottima gara. La Juventus U23 è una squadra molto forte, con giocatori di grande qualità. Sono la squadra più forte che abbiamo incontrato finora, quindi quella di oggi è un’ottima vittoria“. Per Pisseri a premiare è stata la solidità: “Siamo riusciti solo in parte a eseguire quello che ci aveva chiesto il mister, ma quando questo  è avvenuto abbiamo messo gli avversari in difficoltà“.

Decisivo nel primo tempo su Brighenti, Pisseri si è ripetuto per due volte nella ripresa su Fagioli: “La parata più difficile? Forse la prima, perché ho dovuto riprendere in fretta la posizione e avevo il sole in faccia che dava molto fastidio“.

Per il portiere grigio, nato a Parma, la fonte primaria di ispirazione non può che essere Gianluigi Buffon, con cui ha anche lavorato nelle sue stagioni con i gialloblu: “Per mentalità e determinazione Buffon è un esempio per tutti. Ha ancora una voglia di giocare paragonabile a quella di un ragazzino. Anch’io ho la sua stessa voglia e determinazione di arrivare in alto“.