adv-518

ALESSANDRIA – PRO SESTO 1-1

Marcatori: Eusepi (AL) al 21′, Palesi (PS) al

ALESSANDRIA – Nella sedicesima giornata di Serie C l’Alessandria pareggia 1-1 contro la Pro Sesto. Un punto e tanto rammarico per la squadra di Gregucci che paga caro un’ingenuità di Suljic dalla quale è nato il gol del pari degli ospiti. Per più di un’ora infatti sono stati i Grigi a condurre le danze, andando in gol con il solito Eusepi e sfiorando il raddoppio in diverse occasioni. L’espulsione di Prestia due minuti dopo il gol del pari non aiuta Cosenza e compagni a riagguantare una vittoria che avrebbero meritato.

Rispetto alla gara contro la Juventus U23 mister Gregucci schiera Blondett a posto di Scognamillo insieme a Cosenza e Prestia, mentre a centrocampo rientra Suljic dopo il turno di squalifica, al fianco di Castellano e Di Quinzio. Celia e Parodi confermati sulle fasce, così come il tandem d’attacco Eusepi-Arrighini.

La prima scossa del match arriva con un insidioso calcio d’angolo di Palesi sul primo palo, ma Pisseri è attento. La risposta è affidata ad Arrighini, che da fuori area conclude a lato. Al 22′ i Grigi passano in vantaggio: calcio d’angolo di Di Quinzio, sponda di Cosenza, controllo e tiro di Eusepi, che non lascia scampo a Livieri. Quattro minuti dopo è di nuovo un ottimo Di Quinzio a crossare sul secondo palo per Blondett, il cui colpo di testa viene deviato da un miracolo di Livieri. La Pro Sesto accusa il colpo, mentre l’Alessandria continua a premere sull’acceleratore.

Il secondo tempo inizia con lo stesso copione, con l’Alessandria che arriva con facilità dalle parti di Livieri. Ma al 63′ Suljic è ingenuo nel provocare un calcio di rigore che al 64′ Palesi trasforma di potenza. Mister Gregucci aumenta il peso in attacco con l’ingresso di Corazza al posto di Suljic, ma per l’Alessandria si mette ancora più in salita al 67′ quando Prestia viene espulso per somma di ammonizioni. Per ridare peso alla difesa Scognamillo prende il posto di Arrighini. Al 76′ altra girandola di cambi: nell’Alessandria entrano Casarini e Rubin al posto di Di Quinzio e Celia, mentre negli ospiti De Respinis prende il posto di Mutton. Nel finale la Pro Sesto si chiude e i Grigi non riescono a trovare il gol della vittoria.

adv-640